Ultime notizie:

Assocontact

    Call center, stabilito il costo minimo per minuto

    Non meno di 42 centesimi al minuto (considerando le ore effettive in cui si effettua il servizio) calcolato per dipendente di terzo livello (in pratica il livello medio). Il tutto per un costo annuo per dipendente di 30.140 euro.

    – di Andrea Biondi

    Call center, la manovra e il nervo scoperto della delocalizzazione

    Una norma pensata per evitare obblighi da call center strutturati (e sanzioni conseguenti) a piccole aziende, alberghi, stabilimenti termali che rispondono alla clientela, magari attraverso numeri verdi, ma aziende di call center non sono. Per i sindacati, però, se venisse approvata ridarebbe nuova

    – di Andrea Biondi

    Margini in caduta per i call center

    Ancora non sono state aperte procedure di licenziamento. Il tavolo al Mise su E-Care però c'è - un incontro era previsto per domani, ma è stato posticipato - per cercare soluzioni alternative e preventive data la tegola del calo di commesse e di attività che potrebbe cadere sui 200 dipendenti, 100

    – di Andrea Biondi

    Firmato protocollo sui call center. «In Italia l'80% dei nuovi servizi»

    «Abbiamo gettato un'ancora di protezione sociale in un settore delicato. Per il governo questo è un valore da rivendicare, chi si batte per la società aperta non è insensibile alla tutela del lavoro». A Palazzo Chigi il premier Paolo Gentiloni presiede alla cerimonia di firma del protocollo

    – di Nicola Barone

    Taranto: azienda di call center contro corrente, ripristina l'articolo 18

    A Taranto un nuovo call center ripristina l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori per i propri dipendenti. Si tratta di Mediacom che ha firmato un accordo con l'Scl Cgil, nel quale, oltre a reintrodurre la norma esistente prima della modifica del Jobs Act, si prevede anche l'assunzione e la

    – di Domenico Palmiotti

    Corruzione e false fatture, arrestato l'imprenditore Boggio

    I finanzieri del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma Giuseppina Gugliemi nell'ambito dell'inchiesta "Labirinto" che portò nel luglio scorso all'arresto di venti

    Rischio burocrazia sul finanziamento dei bandi per i call center in Puglia

    Il sindacato Cgil dei lavoratori delle comunicazioni, l'Slc, raccoglie la preoccupazione manifestata da Assocontact-Confindustria, ovvero il rischio che in Puglia la Regione non finanzi, con i fondi della formazione professionale della nuova programmazione europea, i piani già presentati dalle

    – di Domenico Palmiotti

    Call center: in Puglia allarme sui fondi per la formazione

    In Puglia i grandi call center sono in allarme: temono di non vedersi finanziare dalla Regione, con i fondi della nuova programmazione europea, i piani di formazione presentati, ritenuti necessari al rafforzamento competitivo del settore e alla qualificazione degli addetti. Nulla di certo, per il

    – di Domenico Palmiotti

    Call center, accordo fra aziende e sindacati sui cambi d'appalto (ancora prima del Ccnl)

    Con la vertenza riguardante Almaviva Contact (il più grande call center italiano che a marzo ha avviato una procedura per 2.988 esuberi che rischiano di diventare operativi dal prossimo 5 giugno) il settore dei contact center è a uno snodo cruciale. Intanto però Assotelecomunicazioni-Asstel (l'associazione del sistema Confindustria che rappresenta la filiera delle telecomunicazioni e che è titolare del Ccnl delle Tlc) e le segreterie generali e nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil,  h...

    – Andrea Biondi

1-10 di 35 risultati