Ultime notizie:

Associazione nazionale insegnanti e formatori

    Bianchi: scuola in presenza. Ma si teme nuova Dad

    «Lavoriamo per la scuola in presenza, senza se e senza ma». Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi non ha dubbi e lo ripete da tempo: a settembre la scuola dovrà essere in presenza per tutti, tenendo tuttavia presente la lezione avuta dall'uso della didattica a distanza e in generale delle

    – di Redazione Scuola

    Calendario scolastico allungato, sindacati e presidi frenano

    Se si escludono Romania, Repubblica ceca e Slovacchia non ci sono altri paesi dell'Ue che hanno tenuto le scuole (in tutto o in parte) chiuse più tempo dell'Italia dall'autunno a oggi: 26 settimane. Basta questa evidenza statistica a spiegare perché nel suo secondo giro di tavolo con i partiti il

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Stretta sulle lezioni online dei prof: l'orario settimanale va garantito al 100%

    A quattro giorni dall'avvio in tutte le scuole italiane della didattica a distanza al 100% arrivano nuovi "paletti" del ministero dell'Istruzione alle lezioni online dei prof. A cominciare dall'obbligo di rispettare lo stesso orario di lavoro settimanale previsto per l'attività in presenza. E

    – di Eugenio Bruno

    Bari-Lecce, il derby dei Tar sulla chiusura delle scuole

    Alla rivalità calcistica tra Bari e Lecce c'eravamo abituati, A quella dei Tar un po' meno. Fino a ieri, quando due sezioni dello stesso tribunale, a distanza di poche ore, si sono pronunciate sulla medesima materia: l'ordinanza di chiusura delle scuole dalla primaria in su. Arrivando peraltro a

    – di Eugenio Bruno

    Anief: si va verso il record di 200mila supplenze annuali

    «Ha del paradossale la richiesta formulata al Mef dal ministro dell'Istruzione di assumere in ruolo 58.627 docenti per il prossimo anno scolastico, dei quali 14.552 di sostegno. La verità è che dilatandosi i tempi di uscita e attuazione dei concorsi, visto che anche quello doppio del primo ciclo -

    – di Scuola24

    Anief, con autonomia almeno il 23% dei docenti andrà alle Regioni

    L'autonomia differenziata potrebbe coinvolgere subito almeno un lavoratore della scuola su quattro. A questi dipendenti è vero che potrebbero arrivare circa 200 euro in più nello stipendio, intervenendo sul contratto integrativo, ma per ottenere i fondi non si potrà che attingere alle risorse

    Licei musicali, dal 10 maggio 400 posti in più per insegnare «strumento»

    Il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti risponde al sindacato Anief e alla sentenza del Tar Lazio. Con la nota - emanata ieri - dal capo dipartimento Carmela Palumbo avverte gli Uffici scolastici regionali che per ordine del commissario ad acta, su ricorso predisposto dal sindacato Anief, già da

1-10 di 15 risultati