Ultime notizie:

Associazione Internazionale di Sociologia

    Antonio, la creatività e l'intelligenza artificiale

    Caro Diario, era l'anno accademico 2006-2007 quando Antonio Lieto è entrato nella mia vita, frequentava la magistrale in scienze della comunicazione a Unisa e scelse il mio esame, sociologia dell'organizzazione, perché già al tempo era interessato al processo decisionale, sia a livello individuale che organizzativo. Ora non sta a me dirlo ma alla voce students mi faccio volere bene, con me si lavora seriamente, si impara qualche cosa, anche alla voce più importante, approccio, e insomma con mo...

    – Vincenzo Moretti

    Il premio Valeria Solesin per i migliori studi sul talento femminile (e il merito)

    Sono più brave a scuola e all'università, accolgono con entusiasmo i cambiamenti, collezionano esperienze internazionali, e sono maggiormente impegnate in attività sociali e culturali, senza considerare gli studi, che si moltiplicano, che dimostrano quanto il talento femminile possa risultare determinante per la crescita economica e sociale. Eppure, una volta entrate nel mondo del lavoro, le donne si trovano penalizzate, specie se hanno figli, con peggiori prospettive retributive e di carriera. ...

    – Barbara Ganz

    Riace, in Francia nasce una radio e lo "sponsor" è l'ex ministro Jack Lang

    «Riace è un modello, il suo sindaco un esempio. Ecco un uomo che da anni, con generosità, intelligenza, audacia, gentilezza, accoglie i rifugiati e riesce a intrecciare le vite degli italiani di Riace con quella di persone che provengono da altre culture e da altre lidi». Jack Lang, direttore

    – di Donata Marrazzo

    Talk business to businessmen and science to scientists: il caso Unismart Padova

    Spesso si scrive di un profondo disallineamento di obiettivi tra ricercatori e imprenditori. Le imprese, quando si rivolgono alle università, rimangono concentrate sul ROI, le Università identificano invece nelle imprese nuove opportunità per fare ricerca applicata. A Padova, Unismart si è inserita tra laboratorio e azienda nell'ottica dello sviluppo di modelli di business aperti. Un esperimento interessante che abbiamo pensato di raccontarvi per Fuoriclasse. NB: anche questa volta, il pezzo di ...

    – Alberto Di Minin

    Nel vortice dell'immaginario collettivo

    L'esperienza dell'immaginario collettivo potrebbe essere rappresentata come un vortice che nel corso del tempo cambia forma e ritmo, mantenendo però inalterate alcune caratteristiche di fondo, come l'esigenza umana di creare, ascoltare e vedere storie. Al giorno d'oggi, oltre agli audiovisivi progettati per la televisione e per il cinema, ci sono anche quelli che circolano in Rete. Con riferimento alle serie televisive, ecco qui la lista delle venti migliori serie tv Usa di quest'anno secondo M...

    – Gabriele Caramellino

    Editoria, libri ed apprendimento in formato digitale

    Si è chiusa ieri l'edizione 2013 del Salone Internazionale del Libro di Torino: il maggiore evento sull'editoria libraria in Italia. Nel tempo dei nuovi media interattivi, l'editoria si trova in uno degli incroci più delicati e rilevanti per il futuro della conoscenza. Se pensiamo ad un prodotto culturale classico come il libro, viene da chiedersi quale futuro esso potrà avere, di fronte al calo delle vendite nell'industria editoriale e all'avanzata delle nuove forme di fruizione in formato di...

    – Gabriele Caramellino

    Notizie dal mondo contemporaneo

    Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai. Ernest Hemingway, scrittore e giornalista statunitense (1899 - 1961) nel suo romanzo Il vecchio e il mare (1952). Senza saperlo, Hemingway aveva indicato la direzione da seguire in questi anni. Viviamo tempi interessanti, di grande crisi e di grandi opportunità. Naturalmente, le opportunità ci sono per chi riesce a vederle. Nel 2008, quando mi venne affidato questo Blog, non era ancora eviden...

    – Gabriele Caramellino

    Comunicare tra corpo umano, web e social media

    Quando Kan-Ji inventò gli ideogrammi, gli dèi piansero, secondo Roland Barthes, filosofo e semiologo francese (1915 - 1980). Dall'antichità ad oggi, il sistema di comunicazione fra gli esseri umani è diventato sempre più complesso, ed oggi assistiamo all'interazione fra il corpo umano (soprattutto cervello e mani) e gli strumenti tecnologici. Interazione che negli ultimi dieci anni è notevolmente aumentata, sul piano dei rapporti umani, prima con l'estensione di internet verso il web e successi...

    – Gabriele Caramellino

    Territori dell'innovazione

    [Ultimo aggiornamento: lunedì 8 ottobre 2012, ore 18.15] Il binomio territorio&innovazione sta diventando sempre più caldo in questi anni. Tra i motivi, c'è la necessità di valorizzare il patrimonio storico-culturale, che in Italia è già integrato nel territorio, al fine di innovare un asset strategico per il presente e per il futuro del Paese. Ed oggi, oltre al territorio fisico, c'è anche quello digitale. Qualche settimana fa, scrivevo qui (su questo Nòvablog) della presentazione del Rapport...

    – Gabriele Caramellino

1-10 di 19 risultati