Ultime notizie:

Assindatcolf

    Coronavirus: Posso vietare alla colf di uscire? Devo pagare la baby sitter se non viene più? Ecco 10 cose da sapere

    «L'indicazione che diamo a tutte le famiglie che non hanno esigenze di assistenza indifferibili (quindi a cui possono rinunciare) - spiegano da Assindatcolf, altra associazione di datori di lavoro domestico - è quindi quella di considerare... «Ora più che mai è il momento di mettere in regola colf, badanti e baby sitter - rispondono da Assindatcolf -.

    – di Francesca Barbieri

    Colf e badanti, 4 strade per sospendere il rapporto durante l'emergenza coronavirus

    A fronte del Dpcm del 22 marzo, ieri Assindatcolf (Associazione nazionale dei datori di lavoro domestico) ha precisato che il codice Ateco 97 include tutti i datori di lavoro domestico e quindi l'attività del settore non è soggetta allo stop... Un'ipotesi che può essere adottata soprattutto in caso di un impegno per poche ore alla settimana, come effettivamente si sta verificando, secondo quanto rilevato da Assindatcolf, ma che diventa economicamente rilevante per il datore di...

    – di Matteo Prioschi

    Non si ferma il lavoro domestico

    Appello però al buonsenso del presidente Assindatcolf ... Assindatcolf, l'Associazione nazionale dei datori di lavoro domestico sottolinea in una nota che «chi è impiegato nel settore domestico potrà normalmente continuare a svolgere la propria attività, ad ore o a tempo pieno, come colf, badante o baby sitter. ... L'appello di Assindatcolf

    – di Redazione online

    Senza programmazione flussi di ingresso in 7 anni persi 210mila posti nel lavoro domestico

    La mancata programmazione dei flussi di ingresso pesa sul lavoro domestico, il settore dei servizi nel quale la presenza di immigrati è in assoluto più alta. Su 859.233 colf e badanti regolarmente censiti negli archivi Inps a fine 2018, 613.269 erano immigrati. C'è poi un'altro tema: in uno studio dal titolo provocatorio ("Gli stranieri ci rubano il lavoro") la Fondazione Leone Moressa sottolinea che italiani e stranieri fanno lavori diversi e sostanzialmente complementari

    – di Andrea Carli

    Dagli immigrati 7,9 miliardi di Irpef: il 4,3% del totale. Ma pesa il sommerso

    Gli immigrati pagano il 4,3% dell'Irpef, cioè 7,9 miliardi. E' un contributo tutto sommato modesto se rapportato al loro numero (3,8 milioni di contribuenti). Ma dipende dal fatto che quasi metà di loro dichiara appena 3.760 euro di reddito complessivo annuo. E la media - che pure include tedeschi,

    – di Cristiano Dell'Oste e Valentina Melis

1-10 di 49 risultati