Ultime notizie:

Assemblée nationale

    Parigi, Benalla fermato per falso

    Alexandre Benalla, ex collaboratore del presidente francese Emmanuel Macron è stato fermato. L'uomo, licenziato dall'Eliseo a luglio, è sotto inchiesta per aver ottenuto passaporti diplomatici, usati per la sua attività privata di consulente di uomini d'affari africani, consegnando documenti falsi.

    – di Riccardo Sorrentino

    Il governo francese pensa a reintrodurre la patrimoniale

    Macron rilancia. La tassa sui carburanti non è semplicemente sospesa per sei mesi. E' annullata, non sarà introdotta almeno per tutto il 2019. L'annuncio è arrivato direttamente dall'Eliseo ieri sera, dopo una giornata in cui i componenti del suo governo avevano timidamente aperto alla possibilità

    – di Riccardo Sorrentino

    Macron vara la riforma costituzionale per snellire l'iter parlamentare

    Macron lancia la più delicata delle sue riforme. Quella che può rivelare i suoi limiti. La riforma costituzionale varata ieri è un passaggio che richiede grande cura. Per la tenuta del suo consenso, soprattutto tra i parlamentari, e più generalmente per la sua strategia politica complessiva.

    – di Riccardo Sorrentino

    La Francia vota una legge più dura sugli immigrati

    Il primo passo è stato fatto. Ora viene il difficile. La nuova, più dura, legge francese sugli immigrati ha superato l'esame dell'Assemblée Nationale: 228 voti a favore, 139 contro, 24 astenuti. Soprattutto, un solo "frondista": Jean-Michel Clément è stato l'unico deputato della maggioranza a

    – di Riccardo Sorrentino

    Francia, 300 miliardi per la difesa

    Una nuova portaerei. Un maggior potere di dissuasione nucleare, per garantire l'«autonomia strategica» della Francia, senza dimenticare però la volontà di collaborare più strettamente con alcuni partner europei, tra i quali anche l'Italia. Seimila soldati in più, dei quali 1.500 destinati alla

    – di Riccardo Sorrentino

    Francia, presto aboliti i contributi sugli straordinari

    Straordinari senza contributi sociali. Per aumentare il potere d'acquisto dei dipendenti. Il governo francese potrebbe anticipare una delle promesse elettorali del presidente Emmanuel Macron, originariamente prevista per la fine del quinquennato: la reintroduzione di un esonero che era stato

    – di Riccardo Sorrentino

    La Davos di Macron: a Versailles 140 manager di tutto il mondo

    «Scegliete la Francia». Con questo slogan il governo di Parigi e il suo presidente Emmanuel Macron riceveranno oggi, a Versailles, più di un centinaio di manager di grandi multinazionali globali che stanno, o intendono, investire in Francia. Per l'Italia è prevista la presenza di Fincantieri e

    – di Riccardo Sorrentino

    Merkel: io e Macron vogliamo un grande progetto per l'Europa

    «Non c'è alcuna differenza» tra Francia e Germania: la visione che i due paesi hanno sul futuro dell'Europa è la stessa, «un grande progetto per l'Europa, che riguarda ciò che è necessario perché l'Europa abbia più fiducia in se stessa e porti fiducia e soddisfazione ai suoi cittadini». E' il

    – di Riccardo Sorrentino

    Passo franco-tedesco per la Ue

    L'Europa riprende a muoversi. Lo stallo dei mesi scorsi, la fascinazione di molti politici per il consenso guadagnato da movimenti e temi populisti, gli strappi di Brexit da una parte e delle riforme autoritarie di Polonia e Ungheria dall'altra sembrano dover ora passare in secondo piano e lasciar

    – Riccardo Sorrentino

    «L'impasse tedesca rischia di fermare l'Europa»

    «L'impasse nella formazione del nuovo governo in Germania a seguito del risultato delle elezioni del 24 settembre scorso potrebbe portare a una paralisi in campo europeo e a congelare le riforme strutturali proposte dal presidente francese Emmanuel Macron in materia europea». Così Guntram Wolff

    – di Vittorio Da Rold

1-10 di 42 risultati