Ultime notizie:

Assayas

    Venezia '75: Vince «Roma», il migliore. Nonostante la distribuzione di Netflix e il chiacchiericcio su presunti conflitti di interesse, ha vinto la pellicola più bella, quella di Alfonso Cuarón

    Una doppia premiazione eccessiva, vista la mancata presenza nel palmares di Doubles Vies di Olivier Assayas, che avrebbe meritato un riconoscimento per la sceneggiatura tesissima sul narcisismo dei tempi attuali, le contraddizioni della globalizzazione e la democrazia vera o presunta di internet.

    – Cristina Battocletti

    Vince il miglior film: «Roma» del messicano Alfonso Cuarón

    Una doppia premiazione eccessiva, vista la mancata presenza nel palmares di “Doubles Vies” di Olivier Assayas, che avrebbe meritato un riconoscimento per la sceneggiatura tesissima sul narcisismo dei tempi attuali, le contraddizioni della globalizzazione e la democrazia vera o presunta di internet.

    – di Cristina Battocletti

    Stasera la consegna del Leone d'oro: ecco i favoriti

    In pole position per il premio principale troviamo inoltre «La favorita» di Yorgos Lanthimos, ma hanno buone chances anche due registi francesi come Olivier Assayas («Doubles vies») e Jacques Audiard («The Sisters Brothers»), che arricchirebbero la loro già nutrita camera dei trofei.

    – di Andrea Chimento

    Da Cuarón e Assayas le due opere più belle viste finora a Venezia

    L'universo rovesciato in una pozzanghera di Cuarón e la nostra quotidianità indecifrabile, stesa e ordinata da Assayas, sono le opere più belle di questa fortunata metà iniziale della 75esima edizione della Mostra del cinema di Venezia. ... Una sceneggiatura, scritta dallo stesso Assayas, tesissima, vivace nelle contraddizioni della nostra realtà, che racconta di un editore parigino tentato dal convertire tutto il suo catalogo cartaceo in digitale.

    – di Cristina Battocletti

    A Venezia è il giorno di Lady Gaga, protagonista di «A Star Is Born» di Bradley Cooper

    Da un regista esordiente, passiamo invece a uno degli autori più esperti e significativi del cinema francese contemporaneo: Olivier Assayas, che ha presentato in concorso «Doubles vies». ... Dopo «Sils Maria» e «Personal Shopper», Assayas torna a riflettere con grande arguzia sui temi dell'analogico e del digitale, dei nuovi media e di come vengono gestite le informazioni al giorno d'oggi.

    – di Andrea Chimento

    Tutto il meglio delle rassegne cinematografiche in arrivo

    Il cartellone è ricchissimo e al Lido sono attesi grandi registi come Alfonso Cuarón («Roma»), Olivier Assayas («Doubles vies») o i fratelli Coen («The Ballad of Buster Scruggs»), attori come Ryan Gosling (sarà Neil Armstrong in «First Man») o Willem Dafoe (nei panni di Vincent Van Gogh in «At Eternity's Gate») e persino una diva della musica come Lady Gaga, protagonista di «A Star Is Born», esordio alla regia di Bradley Cooper.

    – di Andrea Chimento

    Grande azione nell'adrenalinico «Boston - Caccia all'uomo»

    Il 15 aprile 2013 è un giorno che molti americani (e non solo) hanno ancora ben impresso nella memoria: l'attentato alla maratona di Boston, avvenuto in quella data, viene raccontato in un film adrenalinico, «Boston - Caccia all'uomo», tra le uscite più attese del weekend in sala.Protagonista è

    – di Andrea Chimento

1-10 di 101 risultati