Ultime notizie:

Assad

    I veri nemici del liberalismo sono tra noi

    «Il liberalismo è obsoleto» ha detto Vladimir Putin nell'intervista al Financial Times del 26 giugno. Vero o non vero, la corte del Cremlino non è qualificata per emettere simili verdetti.

    – di Franco Debenedetti

    Da Tehran a Gerusalemme: miraggi d'Oriente

    Sempre che il confronto fra Usa e Iran non precipiti, la settimana prossima a Gerusalemme ci sarà un incontro forse senza precedenti. Si vedranno i consiglieri per la sicurezza nazionale di Stati Uniti, Russia e Israele. John Bolton, Nikolay Patrushev e Meir Ben-Shabbat si confronteranno su futuro assetto della Siria. Eccitati dall'essere finalmente cooptati nella definizione del futuro regionale, alcuni israeliani hanno chiamato l'incontro "nuovo Sykes-Picot": si riferivano ai due alti funzion...

    – Ugo Tramballi

    "Call me" o la guerra perfetta

    Notizie dal fronte della sempre meno ipotetica IV Guerra del Golfo. Quarta perché la prima fu quella fra Iran e Iraq, 1980-88; la seconda la liberazione del Kuwait, 1990-91; la terza l'invasione dell'Iraq, iniziata nel 2003 e non ancora finita del tutto. Si potrebbe convenire che gli avvenimenti di queste settimane siano più la continuazione della terza guerra che un nuovo conflitto. Ma sono considerazioni che lasciamo agli storici del futuro. Oggi prevale con urgenza la cronaca. Gli americani ...

    – Ugo Tramballi

    Putin, Erdogan, Assad: chi sta con Maduro

    Nel coro quasi unanime di sostegno a Juan Guaidó spicca il drappello di governi che invece si schiera con il sempre più screditato presidente Maduro. Il più esplicito è il presidente della Turchia, Recep Tayyp Erdogan: «Fratello Maduro, resisti, siamo al tuo fianco». Sono queste le parole dette in

    – di G.Me.

    Contrordine: gli americani restano in Siria

    La bontà di una diplomazia risiede nelle qualità del paese che la esercita. Una di queste è certamente la potenza militare, o meglio: la capacità di sfruttare il potere deterrente di una forza armata in sostegno della diplomazia, senza sparare un solo colpo di cannone. Un'altra qualità è saper definire e perseguire un interesse nazionale e che questo non sia in contrasto con quello degli alleati. Secondo me, tuttavia, una diplomazia è forte e rispettata soprattutto quando assicura la continuità ...

    – Ugo Tramballi

    La Siria riaccende lo scontro Turchia-Usa. Erdogan non riceve Bolton

    NEW YORK - E' di nuovo gelo tra Stati Uniti e Turchia. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha rifiutato di incontrare il consigliere di sicurezza nazionale americano John Bolton in visita ad Ankara, dopo aver bocciato seccamente la richiesta dell'amministrazione Trump di non attaccare i curdi

    – di Marco Valsania

1-10 di 2082 risultati