Ultime notizie:

Asla

    «Ecco chi pagherà il conto della crisi nei grandi studi»

    Secondo il presidente di Asla saranno i giovani avvocati monocommittenti i primi a soffrire in caso di calo del fatturato negli studi associati Giovanni Lega, managing partner di Lca è anche il presidente di Asla (l'Associazione degli studi legali associati): cento soci, di fatto la maggior parte delle grandi law firm in Italia.

    – di Valeria Uva

    Le law firm dicono addio alla plastica

    Da un lato ci sono i principi e la sensibilità personali, che portano gli avvocati a fare scelte "etiche". Dall'altro c'è la crescente attenzione delle aziende per la sostenibilità dei fornitori, che sta facendo maturare la consapevolezza negli studi di doversi organizzare con attività strutturate.

    – di Valentina Maglione

    Studi legali dell'anno 2019: la ricerca Sole 24 Ore-Statista

    Un mercato polarizzato quello legale italiano: da un lato le grandi law firms che occupano circa 5-6mila avvocati (poco meno del 3% del totale), ma - stima l'Asla - producono più dell'80% del Pil dell'avvocatura italiana; dall'altra gli oltre 240mila professionisti attivi censiti da Cassa forense,

    – di Valeria Uva

    Pro Bono day, così gli studi legali offrono aiuto gratis a onlus e soggetti deboli

    Non solo contenzioso, arbitrato, fusioni o Npl. Negli ultimi anni, sulla scia delle esperienze già consolidate dai big internazionali, gli studi legali italiani hanno iniziato a uscire dal guscio: alle tradizionali attività remunerate cominciano ad affiancare un'assistenza legale gratuita e

    – di Chiara Bussi, Elena Pasquini

    Donne a board: quanto pesa la loro presenza nelle stanze dei bottoni?

    Servono le donne nei board delle aziende? E' una domanda a cui offrire una risposta pone rischi elevati. Il primo aspetto da considerare è quello etico. Dato per assunto (almeno per il sotto scritto) che uomini e donne sono uguali detentori degli stessi diritti e doveri, anche in ambito lavorativo, non dovrebbero esserci differenze. Uso il condizionale perché, fin troppo spesso, vi sono casi di discriminazione, nell'ambito lavorativo, tra gli stipendi maschili rispetto a quelli femminili. Pers...

    – Enrico Verga

    Lo scrittore Gianrico Carofiglio: troppa oscurità nel nome della legge

    «Se dico "escussione", lei a cosa pensa? Forse al motivo per cui non ho utilizzato una parola più chiara che nell'italiano comune esiste ed è "interrogatorio"». Morettianamente: parlare bene è innanzitutto pensare bene. Una regola che vale per tutti, ma soprattutto per gli avvocati, i magistrati e

    – di Flavia Landolfi

    Per gli studi legali una «governance strategica» è possibile anzi necessaria

    L'avvocato del futuro è digitalizzato e non può prescindere da un'organizzazione strutturata secondo strategie imprenditoriali, dove è di regola la condivisione di conoscenze, del know how ma anche dei valori. E' quanto ha spiegato ieri José Paulo Graciotti, autore del libro «La governance

    – di Federica Micardi

    In Italia 242mila avvocati, giro d'affari medio 54mila euro

    Sono oltre 242 mila gli avvocati residenti in Italia al 31 dicembre 2017, lo 0,4% in più rispetto all'anno precedente (pari a circa mille professionisti), in flessione rispetto alla media degli ultimi anni del tasso di crescita degli avvocati iscritti agli albi.

1-10 di 27 risultati