Ultime notizie:

Arturo Carlo Jemolo

    Perché il professor Paolo Savona è inadatto a fare il ministro

    Finalmente il governo ha trovato la quadra, spostando Paolo Savona dall'Economia alle Politiche UE. L'insistenza con cui il professore ha preteso di essere nella compagine governativa lascia un po' perplessi, soprattutto perché l'attività ministeriale è veramente dura. Sono necessarie tante energie in sovrappiù. L'altro giorno un lettore pro-Savona ha fatto arrivare al "Corriere della Sera" una lettera di sostegno dove vi era anche il pensiero del prof, che definiva il proprio silenzio "sdegnos...

    – Beniamino Piccone

    Il desiderio di capire e la responsabilità di decidere, ecco l'eredità di Ciampi

    Quando una persona ci lascia a 95 anni non si può dire che sia una morte prematura. Ma i tempi che stiamo vivendo rendono la dipartita di Carlo Azeglio Ciampi non solo triste ma anche carica di rimpianti. In anni in cui parte dell'opinione pubblica si scaglia contro le élite, in cui la delegittimazione di chiunque abbia studiato a fondo un problema è la regola, i moniti di Ciampi ci mancheranno molto. Ogni volta che mi presento in aula per la prima lezione di Sistema Finanziario - presso la Liu...

    – Beniamino Piccone

    O leggi Paolo Baffi o sei sopraffatto dall'ondata migratoria

    Un Paese come l'Italia, che all'inizio del XX secolo ha esportato manodopera in tutto il mondo, si rivela impreparato da anni a gestire il flusso di immigrati proveniente dall'Africa e dal Medio Oriente. Ancora nel 2016 il politico di turno non si capacita dell'"improvvisa" migrazione senza fine, dei richiedenti asilo in continua crescita (qui l'impatto sul Pil stimato dal FMI). Proprio lunedì sulle colonne del Sole 24 Ore si riportava in tabella che tra primo (282.063) e secondo trimestre 2016 ...

    – Beniamino Piccone

    Se il dibattito è questo meglio evitare l'agonia ai talk show, spegnere la tv e studiare

    Oggi la politica campa di televisione. Non scende più tra la gente. Non ha alcun rapporto con i cittadini, figurarsi con i giovani. E in tv dominano le urla, i rimbrotti, le affermazioni apodittiche. Il ragionamento non è consentito. La persona seria e pacata, che invita a leggere i dati, a fare dei ragionamenti, ha la peggio e ne esce delusa perché non riesce a bucare lo schermo. Il mezzo è il messaggio, come ci insegnò il "padre del villaggio globale" Marshall McLuhan, per cui la tv è inadatt...

    – Beniamino Piccone

    Dissesti idrogeologici e colpe di nessuno - Il j'accuse inascoltato del 1982 di Paolo Baffi

    Prevenire è meglio che intervenire, dice il saggio. Ma allora perché si realizzano strade e autostrade che crollano al primo stormir di fronde e si costruiscono case sul greto dei fiumi che l'acqua spazzerà via al primo temporale? Forse perché chi deve fare i calcoli non li fa e chi deve controllare non controlla e la "mazzetta" vale più dell'onorato stipendio?, come ci ricorda la cronaca particolarmente intensa di questi giorni, mesi, anni. E quand'anche scoperti, i malfattori trovano espedien...

    – Nicola Dante Basile

    Lo sconforto degli eroi borghesi

    L'epistolario tra Baffi e Jemolo (1967-1981) testimonia le idee e i valori di due intellettuali di fronte alla «sconfitta della ragione» nel Paese di quegli anni Nel 1979 i carabinieri entrarono a Palazzo Koch per arrestare Mario Sarcinelli. Baffi: «La firma della lettera di sospensione per lui è stato l'atto più avvilente della mia vita»

    – di Mauro Campus

    «Non discriminare le banche italiane»

    NO PENALIZZAZIONI - «Gli istituti italiani che usano il risparmio per fare prestiti non siano penalizzati rispetto agli esteri che privilegiano la finanza speculativa»