Ultime notizie:

Arts Council of England

    Record di donazione d'arte grazie al regime fiscale Acceptance in Lieu

    Nel 2020 l'Arts Council of England accoglie 52 doni del controvalore di 65 milioni di sterline per un totale in dieci anni di 423 milioni con 390 opere e beni culturali entrati nelle collezioni pubbliche ... Arts Council of England

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Venezia, Rugoff curatore dell'Esposizione Arte 2019

    E' appena calato il sipario sulla la 57ª Esposizione Internazionale d'Arte - "Viva Arte Viva" - della Biennale di Venezia curata da Christine Macel con oltre 615mila visitatori (+23% sul 2015) lo scorso 26 novembre che già il cda, su proposta del presidente Paolo Baratta, ha deciso di nominare Ralph

    – di Marilena Pirrelli

    Scienza e arte sulla stessa frontiera

    All'orizzonte della cultura umana, sulla frontiera tra il mondo conosciuto e quello che va ancora costruito, si incontrano le energie e le curiosità degli esploratori che percorrono le strade apparentemente alternative dell'arte e della scienza. Sicché, cercando le conseguenze più che le cause, le due discipline convergono nella sostanza ben più di quanto divergano nella forma. Ma entrambe convivono con i limiti posti dalla fisicità degli spazi, dei tempi e dei costi della narrazione di ciò che,...

    – Luca De Biase

    una sola frontiera per arte e scienza

    All'orizzonte della cultura umana, sulla frontiera tra il mondo conosciuto e quello che va ancora costruito, si incontrano le energie e le curiosità degli

    Regno Unito: meno tasse e più arte nei musei

    Le collezioni d'arte delle istituzioni del Regno Unito nel periodo 2012/13 hanno ricevuto in donazione opere d'arte e beni culturali per 49,4 milioni di sterline, un valore commerciale senza precedenti, attraverso lo schema Acceptance in Lieu. Questo regime fiscale permette alle persone fisiche di

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    New Entries - Galleristi a confronto

    La sezione New Entries di Artissima è il punto di riferimento per la nuova creatività. Raccoglie 25 gallerie selezionate tra 100, originarie di 11 nazioni, con meno di 5 anni di attività e presenti per la prima volta in fiera. «ArtEconomy24» ha chiesto a quattro galleristi provenienti da

    Londra-New York, il fund raising per l'arte pubblica

    Non piace la definizione di 'arte pubblica' "come se il resto dell'arte fosse privata" a James Lingwood, co-direttore della non profit Artangel, ventennale organizzazione di Londra che produce progetti artistici fuori dall'ordinario, per lo più temporanei e in spazi pubblici. I progetti che nessun

    – di Irina Zucca Alessandrelli