Persone

Arnaud de Puyfontaine

Arnaud de Puyfontaine (nato a Parigi nel 1964) è un manager, ceo del gruppo francese Vivendi e dal 2 giugno 2017 presidente di Telecom.

Studi all’ École supérieure de commerce de Paris, al Multimedia Institute e all’ Harvard Business School. Nel 1989 ha iniziato la sua carriera come consulentein Andersen per entrare poi nell’editoria a Figaro. Seguono incarichi dirigenziali nel gruppo Emap France, Mondadori France e a Hearst come vicepresidente esecutivo.

Nel gennaio 2014 de Puyfontaine entra in Vivendi come direttore generale delle attività media e contenuti. Il 24 giugno 2014 è nominato presidente del consiglio direttivo della media company. Da aprile 2016 al 2 giugno 2017 è stato vicepresidente di Telecom Italia.

Sposato, con quattro figli, è membro di Siècle, un club esclusivo che riunisce i membri più influenti della classe dirigente francese. Nel 2015 ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere dell'Ordine nazionale della Legion d'onore.

Ultimo aggiornamento 26 luglio 2017

Ultime notizie su Arnaud de Puyfontaine

    Telecom Italia congela la cessione di Sparkle

    E l’ex presidente, nonché ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, aveva condiviso che «Sparkle non va venduta», salvo precisazione successiva «se non in accordo col Governo».

    – di Antonella Olivieri

    L'ad di Tim «a rapporto» da Vivendi. Trasferta-lampo di Genish a Parigi

    Probabilmente ci sarà un passaggio anche su Sparkle che per l’ad di Tim non è strategica, mentre per l’ex presidente, nonché ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, non va ceduta (salvo “correzione” interpretativa successiva, che sarà ceduta cioè solo in accordo col Governo, come ovvio visto che la società dei cavi internazionali è soggetta al golden power).

    – di Antonella Olivieri

    Tim, Vivendi attacca Elliott e cda: «La governance è fallimentare»

    Sabato l’ex presidente Arnaud de Puyfontaine, ceo di Vivendi, interverrà alla manifestazione DigithOn, organizzata dal pd Francesco Boccia a Bisceglie, incontro al quale sono attesi anche il premier Giuseppe Conte e il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio e che si presterà forse per uno scambio di battute sulla vicenda che, da azionista al 4,9%, coinvolge anche Cdp.

    – di Antonella Olivieri

    Stop alla direzione di Vivendi su Telecom. Conti in calo nel trimestre

    Vivendi rinuncia all'attività di direzione e coordinamento su Telecom Italia, che aveva avviato a fine luglio. Prima conseguenza è la rottura del rapporto con Michel Sibony, direttore acquisti "in distacco" dal gruppo transalpino. L'ad Amos Genish ha provato a difenderne il ruolo, innescando la

    – di Antonella Olivieri

    Tim, al via l'era Elliott con tandem Conti-Genish. Vivendi, vigileremo su piano

    Fulvio Conti è ufficialmente il nuovo presidente, senza deleghe, diTelecom Italia. Alla guida della società è stato confermato amministratore delegato il manager israeliano Amos Genish. Le deleghe sulla sicurezza sono andate invece a Stefano Grassi.Il primo cda dell'era Elliott si è consumato così

    – di Simona Rossitto

    Il ruolo della Cdp e la mediazione dagli interessi

    Adesso i ruoli si ribaltano. Il fondo attivista americano Elliott conquista la maggioranza del consiglio Tim e depone le armi, Vincent Bolloré a capo della filiera Vivendi finisce in minoranza e promette battaglia. «Se perdiamo faremo noi gli attivisti», commentava un portavoce di Vivendi alla

    – di Antonella Olivieri

    Tim, Elliott vince e apre al dialogo con Vivendi. Conti verso la presidenza

    Dopo la vittoria di Elliott su Vivendi, si aprono nuovamente i giochi per Telecom Italia. Il fondo americano ha vinto sul filo di lana nella battaglia con la media company francese per il rinnovo del consiglio di amministrazione. Con il 49,8% dei voti, si è aggiudicato 10 consiglieri nel board, tra

    – di Simona Rossitto

    Elliott conquista il cda di Tim. Vivendi: vigileremo sul piano

    Vince la lista di Elliott per la composizione del cda di Telecom. Il fondo di Paul Singer ha ottenuto il 49,84% dei voti dell'assemblea, mentre la lista di Vivendi ha incassato il 47,18% dei voti. Il nuovo board sarà dunque composto da Fulvio Conti, Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Paola

    – di E.Micheli, S.Rossitto, G.Licini

1-10 di 263 risultati