Ultime notizie:

Ario Ceccotti

    E' made in Italy il grattacielo antisismico provato in Giappone

    C'è un materiale rapido, veloce e sicuro al 100% con cui ricostruire le zone terremotate dell'Appennino centrale: il legno. Pochi ne parlano, molti fanno finta di non vedere, altri glissano. Il paradosso? Le costruzioni in legno ci sono eccome, ma in zone a sismicità molto bassa o nulla. A Milano,

    – di Mariano Maugeri

    Le virtù del legno già sperimentate dai Borboni

    Il primo regolamento antisismico della storia preunitaria risale al 1793. Per l'Italia unita bisognerà aspettare il 1861, ma i Borboni si erano mossi in anticipo dopo il terremoto (e maremoto) del 1783 che distrusse buona parte della Calabria meridionale e provocò 30mila morti. Sulla base di

    – di Mariano Maugeri

    Le case flessibili che reggono l'urto

    TECNICHE D'AVANGUARDIA - Tra i criteri anti-sismici più utilizzati ci sono basi isolanti e materiali che si muovono e tornano poi a posto dopo la scossa

    – Paola Dezza

    Sofie in Giappone

    Si flette, oscilla, frusta l'aria, poi torna al suo posto: quieto e immobile come prima della scossa. Nessuna traccia di ferite. I sette piani sono impilati uno sopra l'altro senza danni; i locali deserti potrebbero accogliere da subito i propri abitanti. Solo l'arredamento, proiettato attraverso le stanze, indica la violenza del sisma che ha colpito l'edificio. Finito il boato tellurico i trecento del pubblico scoppiano in un applauso liberatorio. E' un momento atteso da cinque anni. Da quand...

    – Gianluca Salvatori

    I primi firmatari

    Ezio Andreta, Antonio Autiero, Andrea Ballabio, Guido Barbujani, Davide Bassi, Vincenzo Balzani, Enrico Bellone, Rudi Bogni, Andrea Bonaccorsi, Gianni Bonvicini

    Cinque per mille: aggiornamento adesioni / 1

    Petizione cinque per mille: lista delle adesioni aggiornata. Antonio Autiero, Andrea Ballabio, Guido Barbujani, Enrico Bellone, Rudi Bogni, Andrea Bonaccorsi, Gianni Bonvicini, Carlo Borgomeo, Alfonso Caramazza, Federico Casalegno, Luca Cavalli Sforza, Ario Ceccotti, Tino Cennamo, Marco Cosentino, Francesco Daveri, Massimo Debenedetti, Nadio Delai, Lorenzo Dellai, Marco Demarie, Renato Dulbecco, Mirco Elena, Rino Falcone, Fabrizio Gagliardi, Cesare Gessler, Paolo Giacon, Luca Gianaroli, Damiano...

    – Gianluca Salvatori

    Cinque per mille: prime adesioni

    La petizione ha cominciato a circolare nel suo formato ancora artigianale. Nei prossimi giorni dovrebbe essere aperto il sito per la raccolta e il conteggio delle firme. Al momento, in modo manuale e ancora approssimativo, si da conto delle prime adesioni: Antonio Autiero, Andrea Ballabio, Guido Barbujani, Enrico Bellone, Rudi Bogni, Andrea Bonaccorsi, Gianni Bonvicini, Carlo Borgomeo, Alfonso Caramazza, Federico Casalegno, Luca Cavalli Sforza, Ario Ceccotti, Marco Cosentino, Francesco Daveri, ...

    – Gianluca Salvatori