Ultime notizie:

Arianna Menciassi

    Come entrare al Sant'Anna? lo spiegano docenti, ricercatori e studenti

    Dodici incontri online tra aprile e luglio per confrontarsi con docenti, ricercatori, allievi e allieve sul concorso di ammissione alla Scuola Superiore Sant'Anna, ateneo pubblico a ordinamento speciale, per prendere dimestichezza con le prove di concorso per i corsi ordinari di I livello e a ciclo

    – di Redazione Scuola

    Scuola Sant'Anna di Pisa, nominata la "squadra" della rettrice

    La rettrice Sabina Nuti ha scelto i delegati che, dal 2 gennaio 2020, la affiancheranno nelgoverno della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Lo rende noto la stessa istituzione precisando che «la squadra, composta da tre uomini e tre donne, spesso affiancata da team di supporto con rappresentanti

    – di Redazione Scuola

    La via europea per diventare leader nella robotica sanitaria

    Dall'Europa 16 milioni di finanziamento per il Dih-Hero, un network paneuropeo guidato dall'Università olandese di Twente con altri 17 partner Quattro anni per diffondere le ultime tecnologie nella salute a partire dalla cura degli anziani

    – di Francesca Cerati

    La via europea per diventare leader nella robotica sanitaria

    Dall'Europa 16 milioni di finanziamento per il Dih-Hero, un network paneuropeo guidato dall'Università olandese di Twente con altri 17 partner Quattro anni per diffondere le ultime tecnologie nella salute a partire dalla cura degli anziani

    – di Francesca Cerati

    Pisa, Scuola superiore Sant'Anna sarà guidata da 2 donne, unica in Italia

    Saranno due donne a guidare la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa nei prossimi sei anni. La rettrice, Sabina Nuti, entrata in carica mercoledì scorso, ha infatti scelto la prorettrice vicaria che la affiancherà nello svolgimento del suo mandato: è Arianna Menciassi, ordinaria di Bioingegneria

    esploRatOri BiOTici

    «I filosofi del medioevo avevano ragione: l'uomo è al centro dell'Universo, nel mezzo di un infinito tra spazio interno ed esterno. E non ci sono limiti». Lo dice rapito il chirurgo Peter Duval, uno degli scienziati protagonisti del film "Viaggio Allucinante". Davanti ai suoi occhi scorrono le immagini gigantesche di globuli bianchi trasmesse da un micro-sottomarino con tanto di micro-scienziati a bordo. Era il 1966, in quegli anni la fantascienza disegnò tecnologie, oggetti ed esperienze che sa...

    – Luca Tremolada