Ultime notizie:

Ararat

    Fabrizio De Andrè e Istanbul

    C'è un sottile legame tra Fabrizio De Andrè e la Turchia, anzi, tra lui, Istanbul e la Marina Ottomana. Nell'album del 1984 Crêuza de mä, che in alcune canzoni ha sonorità quasi turche, Faber ha cantato in dialetto genovese, molto difficile da capire per i miei amici turchi che parlano italiano e per me, una canzone intitolata Sinàn Capudàn Pascià. La canzone è dedicata a Scipione Cicala, nobile di origine genovese che fu catturato durante la battaglia navale dell'Isola di Gerba, in Tunisia, ne...

    – Enrico Radrizzani

    Il Paese della verticalità

    In Armenia si viaggia solo in verticale: chi per la spiritualità, chi per l'altitudine. In orizzontale è rimasto appena un fazzoletto di terra poco più grande della Sicilia, a dispetto del gigantesco Regno antico che si estendeva dal Caspio al Mediterraneo: una manciata di secoli dopo, nel 301, il

    – Camilla Tagliabue

    La megalomania degli scrittori italiani

    Più o meno dal solito 1848, un altro spettro si aggira anche per l'Italia: lo spettro del Grande Romanzo. Ma a differenza del comunismo non è svanito: e anzi ha inghiottito il cadavere marxista trasformandolo in storytelling. L'associazione non va considerata frivola. Se non è un correlativo

    – Matteo Marchesini

    ararat. note a margine sull'armenia.

    qualche mia nota a margine sui 100 anni dal genocidio armeno, la cui terribile ricorrenza è stata ricordata il 24 aprile. l'armenia dello zar lo stato armeno di oggi è in sostanza quella parte di armenia che l'impero russo tolse all'impero ottomano attorno al 1820. gli armeni orientali evitarono le stragi ottomane di fine '800 e dei primi del '900 perché erano sotto l'impero zarista, poi urss. la grande armenia prima dell'occupazione turca, il regno d'armenia era esteso su gran parte della p...

    – Jacopo Giliberto

    Erbil, la cittadella misteriosa

    La capitale del Kurdistan iracheno, già citata nel Vecchio Testamento con il nome di Arbira, ha una storia leggendaria con tracce risalenti al Paleolitico. Oggi la posta in gioco è il petrolio

    – di Alberto Negri

1-10 di 20 risultati