Ultime notizie:

Anvur

    Sulla ricerca l'Agenzia rischia l'autogol

    Troppo, perché alcune di queste funzioni sono già svolte da altre entità, quali ad esempio l'Agenzia nazionale per la valutazione della ricerca (Anvur), che ha naturalmente il compito di valutare i risultati delle attività di ricerca, oppure,... Ormai da molti anni i vertici degli enti di ricerca, ma anche quelli dell'Anvur e del Cngr, sono scelti (per fortuna) con un meccanismo a due fasi.

    – di Alessandro Schiesaro

    La miniera dei dati al Miur e non solo, la grande occasione di Fioramonti

    Un report del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) - pubblicato nel luglio 2016 e poi cestinato - abbozzava una strategia fondamentale per il Paese. Oggi i dati restano sotto il controllo dei servizi studi interni, ma aprire le porte della PA all'analisi dei dati non costerebbe nulla - grazie a tecnologie e metodologie nuove e sicure - e permetterebbe di sviluppare soluzioni innovative per migliorare l'istruzione e la vita dei cittadini. Cosa aspettiamo? Si fa un gr...

    – Tortuga

    La ricerca? deve diventare più accessibile

    L'intervento di Andrea Angiolini (Il Sole 24 Ore del 20 novembre) in merito al tema dell'open access dei risultati della ricerca condotta in Italia solleva problemi reali, ma avanza nel contempo preoccupazioni che non ci sembrano condivisibili. Si confonde infatti fra «pubblicare» e «depositare» in

    – di Paolo Miccoli e Daniele Checchi

    Ricerca, una nuova agenzia per vigilare sui finanziamenti ma resta il nodo fondi

    La governance pubblica sulla ricerca non lascia ma raddoppia. A fronte di una minima iniezione di liquidità (25 milioni nel 2020, 200 nel 2021 e 300 nel 2022) per finanziare i progetti innovativi, che difficilmente consentirà all'Italia di recuperare il gap sugli investimenti in R&S rispetto al

    – di Eugenio Bruno

    Criteri di valutazione più efficaci negli atenei

    L'attuale sistema di valutazione delle università trae origine della riforma del 2010 (legge Gelmini). A valle di questa, alcune decine di decreti hanno definito le procedure per la valutazione di vari aspetti dell'attività degli atenei. Gli atenei sono così accreditati, autorizzati ad attivare

    – di Fabio Beltram

    Perché la cooptazione rafforza gli atenei

    Le considerazioni del collega . Dario Braga di Bologna, nel articolo sul reclutamento universitario (si veda Il Sole 24 Ore del 6 agosto), sono largamente condivisibili.Il sistema universitario italiano ha subìto, senza mai contestarle, numerose, troppe riforme, sovente peggiorative, laddove altri

    – di Gianpaolo Papaccio

    Boom di auto-citazioni, ecco perché la ricerca italiana è "dopata"

    Calano i finanziamenti, crescono le citazioni prodotte dalla ricerca italiana. Un miracolo? Non proprio. Un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Plos One svela il "trucco" delle autocitazioni: l'incrocio fra taglio ai fondi e uso di indicatori bibliometrici spinge sempre più accademici a pubblicare a raffica e menzionare se stessi o colleghi

    – di Alberto Magnani

1-10 di 326 risultati