Ultime notizie:

Antonio Tomassini

    Ecco le sette virtù capitali che ci salveranno dai sette peccati capitali

    In un panorama caratterizzato da una campagna elettorale permanente, si sente ancora di più l'esigenza di un serio confronto e di un'analisi critica dell'attuale contesto socio-economico. Il think tank The Smart Institute insieme allo studio Legale DLA Piper, per il quale ha partecipato il partner Antonio Tomassini, hanno offerto un momento di dibatto con Carlo Cottarelli per ragionare assieme sui famosi "sette peccati capitali" del suo ultimo saggio ma soprattutto sulla vera questione di fondo:...

    – Pasquale Merella

    Per i frontalieri mini-scudo al 3 per cento

    Le attività estere non indicate nel quadro Rw della dichiarazione dei redditi e detenute da soggetti - oggi fiscalmente residenti in Italia - in precedenza residenti all'estero e iscritti all'Aire o che prestavano la propria attività lavorativa in via continuativa all'estero in zone di frontiera ed

    – di Antonio Longo e Antonio Tomassini

    Autonomi, rientro agevolato dal 2017

    E' agevolabile il reddito dei lavoratori autonomi «impatriati» che hanno trasferito la residenza fiscale in Italia a partire dal 2017, mentre non possono fruire del beneficio coloro i quali risultavano già fiscalmente residenti nel nostro Paese nei periodi precedenti. A chiarirlo è il Mef con il

    – di Antonio Longo e Antonio Tomassini

    La convergenza sulle convenzioni è la strada maestra

    L'introduzione di una web tax per ripartire più equamente il carico impositivo delle multinazionali della digital economy tra i Paesi dove queste operano è una delle priorità dei principali governi europei che in vista del vertice di Tallinn sembra lavoreranno (opportunamente) su un documento

    – di Antonio Tomassini

    Imposta sostitutiva ad ampio raggio per attrarre i ricchi

    Per i neo residenti una nozione ampia di reddito di fonte estera da assoggettare alla sola imposta sostitutiva, la possibilità di interpellare il fisco sul perimetro della tassazione, oltre che sulla sussistenza dei requisiti per il regime (anche prima di trasferirsi) e il riconoscimento dello

    – di Antonio Tomassini

    Niente disclosure per i Paperoni

    L'Italia si cimenta con la competizione fiscale e introduce un pacchetto di misure per attrarre persone ad alto patrimonio nel nostro Paese, con l'obiettivo di sostenere consumi e investimenti. Pur restando interventi lontani da una vera riforma fiscale, che riduca la elevata tassazione effettiva

    – Antonio Tomassini

    Rientro in Italia, entro il 2 maggio l'opzione per la detassazione

    Il provvedimento emanato ieri dalle Entrate fornisce chiarimenti sulla scelta del regime fiscale di favore che dovrà essere effettuata dai lavoratori altamente qualificati che hanno trasferito la residenza in Italia per motivi di lavoro entro il 31 dicembre 2015 e in possesso dei requisiti previsti

    – di Alessandro Martinelli e Antonio Tomassini

    Con il tax ruling il mosaico va verso il completamento

    Il mosaico dello scambio di informazioni si arricchisce di un tassello ulteriore. Lo scorso 10 marzo il Consiglio dei ministri ha approvato definitivamente il Dlgs di recepimento della direttiva 2015/2376/Ue che introduce un framework comune ai Paesi membri dell'Unione per lo scambio automatico

    – di Alberto Sandalo e Antonio Tomassini

    Imposta fissa sui «paperoni», test doppia imposizione

    Il regime dei neo residenti introdotto dall'articolo 24-bis del Tuir, anche alla luce delle modalità individuate dal provvedimento delle Entrate dell'8 marzo, fa scendere in campo l'Italia nel terreno della competizione fiscale e ora il nostro Paese rappresenta, per i soggetti ad alto patrimonio,

    – di Antonio Tomassini

1-10 di 132 risultati