Ultime notizie:

Antonio Casilli

    Il lavoro cambia e il lavoro digitale ancora di più

    In anni di studi e discussioni, l'International Labour Organization (Ilo) ha innovato radicalmente il concetto di "lavoro". E poiché l'Ilo contribuisce significativamente alle definizioni standard per le statistiche sul lavoro, le sue indicazioni hanno un importantissimo valore intellettuale ma anche organizzativo e politico. Ebbene, il lavoro non è più soltanto l'insieme delle attività per le quali si riceve un pagamento. E non è neppure il sonno e ciò che fisiologicamente si fa per il proprio ...

    – Luca De Biase

    Tra neotaylorismo e prosperità condivisa

    Pare che davvero la chiamino "humanufacturing". L'automazione manifatturiera dal volto umano, proposta dal Comau, è un gioco di parole ma ha radici nella tradizione piemontese. Maurizio Cremonini, capo del marketing di Comau, spiega che le persone delle fabbriche del futuro sono chiamate ad avere

    – di Luca De Biase

    Deflazione digitale

    L'Economist ha scritto: "L'economia è la scienza che studia perché le sue previsioni non si sono avverate". E l'applicazione di questa massima della quale si parla di più attualmente riguarda il fatto che la bassa disoccupazione negli Stati Uniti non si sta traducendo in un aumento dell'inflazione, come sarebbe previsto dai modelli economici tradizionali e spiegato in tutti i manuali di economia. La globalizzazione ha reso tutto il sistema più complesso e mette in difficoltà ogni modello vagamen...

    – Luca De Biase

    Il colpo di coda dell'Anonimato Spa

    Pavel Durov è l'alter ego di Mark Zuckerberg. Da quando Facebook ha acquisito Whatsapp il suo servizio di instant messagger Telegram è stato preso d'assalto.

    – di Luca Tremolada

    La privacy è negoziabile

    Era inevitabile. Un distretto scolastico di Glendale, una cittadina nella contea di Los Angeles nella California del Sud, ha iniziato questa estate a

    – di Luca Tremolada

    Gli invisibili confini degli spazi digitali

    La rete è un formidabile luogo di scambio per i giovani ma non ne vanno sottovalutate le limitazioni espressive - Online non si esplicitano segni non verbali essenziali nelle relazioni interculturali

    – Carla Chamberlin-Quinlisk