Ultime notizie:

Anticristo

    Soros, perché il finanziere è il nemico numero uno dei sovranisti

    Donald Trump lo accusa in quella che sembra una sorta di caccia alla streghe: c'è sempre lui dietro le quinte quando c'è qualcuno che protesta. Lo ha fatto lo scorso week-end per i cortei delle donne davanti a Capitol Hill contro la nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema. Il

    – di Riccardo Barlaam

    Re e imperatori appesi al cielo

    Nella medievistica internazionale la Sismel (Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino) ha da decenni conquistato una posizione di primo piano - forse la più eminente - non solo per le grandi collezioni come l'Edizione Nazionale dei testi Mediolatini o gli strumenti e studi di

    – di Tullio Gregory

    Quando Lutero era cattolico

    Libri, convegni, seminari, conferenze commemorano ovunque in questo 2017 il quinto centenario delle tesi di Wittenberg, con cui Lutero diede avvio alla Riforma protestante. Fresco di stampa è questo poderoso Lutero di Adriano Prosperi, una biografia del monaco sassone che ne segue l'esperienza

    – di Massimo Firpo

    Ritratto di Aleksandr Dugin, il «Rasputin di Putin»

    Lo chiamano «eminenza grigia del Cremlino», «cervello di Putin» o «braccio destro» del presidente russo, «forza motrice» della sua politica estera. Mentre Breitbart News - il sito conservatore di notizie e opinioni traghettato da Stephen Bannon, oggi chief strategist di Donald Trump, sulle

    – di Antonella Scott

    Rivoluzionario per caso

    Quando affisse le sue 95 tesi sulla porta della Schlosskirche di Wittenberg il 31 ottobre 1517, vigilia di Ognissanti, Martin Lutero non aveva nessuna intenzione di provocare lo sconquasso che ne sarebbe seguito. Era un pio monaco agostiniano, educato a una fede e immerso in una teologia ancora

    – di Massimo Firpo

    Rivoluzionario per caso

    Quando affisse le sue 95 tesi sulla porta della Schlosskirche di Wittenberg il 31 ottobre 1517, vigilia di Ognissanti, Martin Lutero non aveva nessuna intenzione di provocare lo sconquasso che ne sarebbe seguito. Era un pio monaco agostiniano, educato a una fede e immerso in una teologia ancora

    – Massimo Firpo

    Sindona, risvolti da studiare

    Sono le 8 del 20 marzo del 1986, un ergastolano del carcere di Voghera riceve il caffè della prima colazione. Dopo 15 minuti stramazza a terra rantolante, dopo mezz'ora è in coma irreversibile, dopo due giorni muore. E' un suicidio. A commetterlo è Michele Sindona (?).

    – di Antonella Boilotto e Andrea Zaghi

    Corsaro talentuoso

    L'avventurosissima vita di Joseph Marie G., nato in Francia a inizio Ottocento, sono degne di un romanzo del suo amico Alexander Dumas.

    – di Mario De CaroMario De Caro

    L'ultimo dei Maghi

    Si sa che le rivoluzioni intellettuali, al pari di quelle politiche, incontrano sempre veementi resistenze. E così, mentre le menti illuminate spianano il cammino dell'umanità verso il futuro, le personalità più retrive rimangono abbarbicate a idee e concezioni ormai obsolete.

    – di Mario De Caro

    La gioia della fantasia

    Non era più una ragazzina Pia, quando con un mazzetto di racconti si presentò in Marsilio proponendo di pubblicarli: uno lo avevo già letto su un fascicolo di «Panta», divertendomi assai, perché era ironico e spregiudicato nella descrizione dell'arbitrio del desiderio - di quello sessuale nella

    – Cesare De Michelis

1-10 di 69 risultati