Persone

Anna Wintour

Anna Wintour è una giornalista britannica. Storico direttore della rivista americana Vogue, è considerata un anticipatore di tendenze di moda. A lei sono ispirati film come Il Diavolo veste Prada. Johnny Depp ha tratto spunto dal suo look per il ruolo di Willy Wonka, in La fabbrica di cioccolato. Nel 2009 negli Stati Uniti è uscito il documentario The September Issue, che la vede protagonista.

Anna Wintour ha studiato al North London Collegiate School. All’età di 15 anni il padre, redattore del quotidiano Evening Standard, l’ha introdotta nel mondo della moda, facendola prima lavorare alla boutique Biba e poi ai magazzini Harrods. La carriera giornalistica di Anna Wintour è iniziata intorno al 1970, quando ha scritto per la rivista satirica Oz, diventando successivamente assistente per il magazine di moda Harper's & Queen. Trasferitasi a New York, è diventata redattrice di moda per Viva. Nel 1983 è entrata in Condé Nast come direttore creativo, diventando poi direttore dell’edizione britannica di Vogue. Nel 1987 Anna Wintour è stata nominata direttore di House&Garden e l’anno successivo ha ricoperto la stessa carica a Vogue. Nel 2007 ha lanciato le edizioni: Teen Vogue, Vogue Living e Men's Vogue.
Nel 1999 Anna Wintour ha divorziato dallo psichiatra infantile David Shaffer, dal quale ha avuto due figli: Charles e Katherine, che lavora come giornalista al quotidiano Daily Telegraph.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Società dell'informazione | Anna Wintour | Johnny Depp | Stati Uniti d'America | Willy Wonka | North London Collegiate School | Vogue Living | Biba | David Shaffer |

Ultime notizie su Anna Wintour

    Settembre, Milano protagonista del mese più fashion dell'anno

    «The September Issue»: si intitolava così il documentario del 2009 su Vogue America e la sua direttrice, allora come oggi, Anna Wintour, seguita dalle telecamere durante le settimane di preparazione del numero (issue) più importante dell’anno per una rivista di moda, quello di settembre.

    – di Giulia Crivelli

    Gimcana tra le sculture di Mirò

    Lo hanno scritto in molti, a partire da Wwd, il quotidiano della moda più letto al mondo. La cruise che ha sfilato lunedì a Saint-Paul de Vence - tra i più affascinanti borghi della Provenza e dell'intera Europa - è stata la più bella collezione di Nicolas Ghesquière da quando, nel 2013, fu

    – di - G.Cr.

    La Regina Elisabetta (a sorpresa) alle sfilate supporta i giovani talenti

    Viene spesso definita un'icona fashion - ovviamente a modo tutto suo - per le sue mise inconfondibili: tailleur monocolore in tonalità che spaziano dal verde brillante all'azzurro fino al più tradizionale crema , cappellini corredati, borsa a mano, guanti e scarpe con tacco medio. La Regina

    Sfilata unisex firmata Bailey per Burberry

    LONDRA - E' stato un autentico canto del cigno quello di Christopher Bailey, lo stilista che ha reinventato Burberry e ora si appresta a uscire di scena, dopo 17 anni e senza che sia stato annunciato il nome del successore. La collezione autunno-inverno 2018-19 presentata durante la London fashion

    – di Nicol Degli Innocenti

    Il Met sceglie Roma per presentare «Heavenly Bodies»

    Quale miglior contesto della capitale del cattolicesimo per presentare la mostra-evento dedicata alla moda e alla religione cattolica. Deve essere stato questo il pensiero degli organizzatori di "Heavenly Bodies: fashion and the catholic imagination", mostra che aprirà i battenti il prossimo 10

1-10 di 157 risultati