Ultime notizie:

Anna Li Vigni

    Anastasio, nichilista alla Nietzsche

    Ogni volta che Anastasio ha terminato di rappare il suo inedito-rivelazione La fine del mondo, il pubblico di X Factor, esultante, si trasforma in una vera e propria «folla danzante», un po' diversa - per fortuna - da quella masnada di vandali che il cantautore immagina assistere gioiosamente alla

    – di Anna Li Vigni

    XFactor e la paura della felicità di Martina

    «Qualche volta dovrò perdere» (Sometimes I'm gonna have to lose) recita un verso della canzone eseguita al settimo Live di XFactor dalla fatina, donna-bambina, la diciassettenne Martina Attili. Le è stato fatale, tant'è che la cover del pezzo della "ragazzaccia" idolo teen Miley Cyrus le è costata

    – di Anna Li Vigni

    Ritratto a tradimento

    Racconta Diderot che un uomo molto innamorato commissionò a cento pittori il ritratto della sua donna, fornendo per iscritto una meticolosa descrizione del volto di lei: alla fine, nemmeno uno di quei dipinti era vicino a somigliarle e l'uomo ne fu terribilmente deluso. Come spiega Patrizia Magli

    – di Anna Li Vigni

    L'orizzonte indispensabile all'uomo

    Una preziosa annotazione in uno dei due manoscritti autografi dell'Infinito di Giacomo Leopardi ci rivela che, in una prima versione dell'Idillio, il poeta avrebbe usato l'espressione «celeste confine», poi sostituita dalla più celebre «ultimo orizzonte». Il viaggio sublime compiuto dalla sua

    – Anna Li Vigni

    La realtà come emergenza etica

    Aristotele utilizza due metafore per spiegare il fenomeno della percezione e del formarsi del pensiero. La prima è quella del sigillo che imprime una figura nella cera: ovvero le sensazioni imprimono nell'anima l'essenza di ciò che viene percepito. Si tratta di un atto di iscrizione su una tabula.

    – di Anna Li Vigni

    Misoginia o ammirazione?

    Nella Repubblica, Platone infligge una dura condanna all'arte teatrale. La rappresentazione sulla scena di passioni indomabili scatenerebbe nell'animo degli spettatori comportamenti nocivi per la polis. Un rimprovero particolare è rivolto agli attori che impersonano il ruolo delle eroine tragiche:

    – Anna Li Vigni

    Misoginia o ammirazione?

    Nella Repubblica, Platone infligge una dura condanna all'arte teatrale. La rappresentazione sulla scena di passioni indomabili scatenerebbe nell'animo degli spettatori comportamenti nocivi per la polis. Un rimprovero particolare è rivolto agli attori che impersonano il ruolo delle eroine tragiche:

    – Anna Li Vigni

    E se a scuola si studiasse?

    In una bella fotografia di Mario De Biasi, La scuola di Rocca Imperiale, si vede un'umile aula scolastica, e uno scolaretto intento a comporre le lettere del

    – Anna Li Vigni

    Gastromani unitevi!

    Vi ricordate Ciacco, fiorentino goloso punito nel terzo cerchio dell'Inferno dantesco? Era un foodie ante litteram, un raffinato cultore del cibo. A quei tempi

    – Anna Li Vigni

    Gli occhiali per immaginare

    Nel film Until the end of the world, Wim Wenders immaginava un futuristico paio di occhiali capaci di restituire sotto forma di rappresentazione visiva le

    – Anna Li Vigni

1-10 di 68 risultati