Ultime notizie:

Angelo Lelii

    Collezionisti a caccia tra i pezzi pił rari dei grandi maestri

    Due dei pezzi del Portaluppi, il tavolo e il cabinet provenienti da una dimora privata, sono stati venduti il primo giorno. Protagonisti dell'installazione "Piero!", l'omaggio all'architetto milanese reso dalla Dimoregallery di Emiliano Salci e Britt Moran - al debutto nella fiera Design

    – di Sara Deganello

    Design: sugli scudi vetri, luci e ceramiche

    Non sono mancate diverse aste di arte decorativa del XIX secolo e di Design a chiusura del semestre autunnale in Italia. Sono vendite che attirano l'attenzione internazionale, comunque aumenta la percentuale di compratori italiani. Particolarmente ambite le opere provenienti da un'unica prestigiosa

    – di Stefano Cosenz

    Design, premiati gli autori italiani e l'art Decņ

    Ultime aste dell'anno anche nel settore del Design concentratesi negli ultimi giorni di novembre e nelle prime tre settimane di dicembre. Stabile a livelli alti il design italiano delle grandi firme, con particolare attenzione all'illuminazione decorativa di Stilnovo e per gli specchi

    – di Stefano Cosenz

    Gio Ponti leader nelle aste di giugno in tutti i settori del design

    Successo del Design italiano a giugno da Cambi e Wannenes, grazie a una richiesta crescente da parte della clientela internazionale oltre che italiana. In tutte le vendite il capofila rimane Gio Ponti con rare panche, poltrone, vasi, piatti e sculture in porcellana, lampadari, ma anche altre firme

    – di Stefano Cosenz

    Il Ponte: nel 2016 crescono la pittura dell'800 e i gioielli

    La casa d'aste milanese Il Ponte, fondata 40 anni fa in via Pontaccio da Stefano Radaelli, ha chiuso il 2016 con un fatturato di 24 milioni di euro, vale a dire il 16,5% in pił rispetto al 2015 pur mantenendo il numero delle aste sostanzialmente invariato (da 24 dell'anno scorso a 25 di

    – di Silvia Anna Barrilą e Marilena Pirrelli

    Partecipazione straniera grazie al web da Il Ponte a Milano -

    La casa d'aste milanese Il Ponte ha chiuso il primo semestre 2016 con un risultato complessivo di 12.214.000 euro, il 21,7% in pił rispetto al 2015 con 12 aste, una in pił rispetto all'anno scorso (74,6% di venduto per lotto e 95% per valore). Il settore a pił alto aggiudicato č stato quello

    – di Silvia Anna Barrilą