Persone

Angela Merkel

Angela Merkel ricopre ricopre la carica di Cancelliere della Germania, ed è al suo quarto mandato. Il 24 settembre 2017 ha vinto le elezioni con il 32,9% dei voti in calo di 9 punti rispetto a quelle precedenti.

Angela Merkel ha ricoperto la carica di Cancelliere già alla fine del 2009 quando il suo partito, la Cdu, aveva vinto le elezioni e precedentemente ha ricoperto la carica di primo ministro dal 2005 al 2009, guidando una grande coalizione con il partito di opposizione, la Spd.

Angela Merkel è quindi, non solo la prima donna a diventare Cancelliere, ma anche la prima ad esserlo diventata per 4 volte consecutive. È anche il Cancelliere più giovane nella storia della Germania ed è considerata nelle classifiche del magazine Forbes (degli anni 2006, 2007, 2008, 2009, 2011, e 2012) la donna più potente del mondo.

Prima di correre per la carica di Cancelliere, Angela Merkel ha ricoperto il ruolo di leader dell'opposizione dal 2002 al 2005, dopo che il suo predecessore aveva perso le elezioni contro Schröder. Prima ancora, Angela Merkel è stata presidente del suo partito, la Cdu; la sua ascesa alla presidenza è stata favorita dallo scandalo che ha colpito, nel 1999, il vertice del partito, tra cui Helmut Kohl. Proprio quest'ultimo è stato per anni il mentore politico di Angela Merkel: dal 1994 al 1998 l'aveva voluta in uno dei suoi governi come ministro per l'ambiente, posizione in cui la Merkel aveva guadagnato notevole popolarità. Prima ancora, dal 1991 al 1994, Angela Merkel è stata ministro per le donne e la gioventù in un precedente governo Kohl.

Prima della caduta del muro, la Merkel abitava nella Germania dell'Est, dove aveva studiato fisica a Lipsia. Alla caduta del muro ha partecipato al movimento Risveglio Democratico, riuscendo a farsi eleggere alle prime e uniche elezioni libere della RDT. Successivamente è stata eletta nel parlamento federale della Germania Unita ed è entrata nella Cdu, partito di cui fa ancora oggi parte.

Per la sua tenacia è stata definita "donna di ferro" e paragonata dalla stampa britannica all'ex Primo Ministro del Regno Unito Margaret Thatcher.

Ultimo aggiornamento 25 settembre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Partiti politici | Angela Merkel | Elezione | Freie Demokratische Partei | Cristiano Democratica | Helmut Kohl | Margaret Thatcher | Risveglio Democratico | Sozialdemokratische Partei Deutschlands | Germania | Unione Cristiano-Sociale | CDU |

Ultime notizie su Angela Merkel

    Von der Leyen, la Commissione nasce fragile. Decisivi i voti dei Cinque stelle

    La ferita è particolarmente dolorosa per entrambi, anche se nel caso di Timmermans c'è l'aggravante della tempistica: chiamato in causa improvvisamente da Angela Merkel, è stato portato a un passo dal sì dei Consiglio e liquidato con la stessa velocità in favore di una figura mai menzionata prima.

    – di Alberto Magnani

    Chi è von der Leyen, ministro della Difesa di Merkel che guiderà la Commissione Ue

    Membro della Cdu (l'Unione cristiano democratica, il partito di Merkel) e ministro della Difesa dal dicembre del 2013, 61 anni (è nata nel 1958 a Ixelles, in Belgio, ma è cresciuta a Bruxelles), sette figli, Von der Leyen è stata la prima... Due anni dopo, nel novembre 2005, è stata scelta dalla Cancelliera Angela Merkel per diventare ministro della Famiglia. Molto vicina a Merkel, ha promosso iniziative a sostegno della famiglia a cominciare dagli asili nido, così da mettere le...

    – di Andrea Carli

    Germania, il matrimonio difficile fra Cdu e Verdi

    Un altro sondaggio tra l'altro fomenta l'instabilità politica: Robert Habeck, il leader dei Verdi, è al momento il politico più popolare dopo Angela Merkel, mentre la nuova leader della Cdu Annegret Kramp-Karrenbauer è la meno popolare di tutti, al punto che potrebbe essere scalzata, in vista delle prossime elezioni, da Ralph Brinkhaus, capogruppo in Parlamento e in ascesa come peso nel partito, o da Friedrich Merz.

    – di Isabella Bufacchi

    I rischi della Marina in azione contro gli sbarchi: il caso Sibilla

    L'8 marzo 1997 nel canale d'Otranto la corvetta Sibilla entrò in collisione con la nave "Kater i Rades" albanese carica di un centinaio di profughi. La Kater affondò, il bilancio fu terribile: 81 cadaveri recuperati, quasi una trentina di dispersi, 34 superstiti. A distanza di ventidue anni, sembra che la lezione non sia servita

    – di Marco Ludovico

    Germania, von der Leyen alla Ue crea scompiglio nella fragile Grande coalizione

    FRANCOFORTE - La Germania non mette piede nell'ufficio della presidenza della Commissione europea dal 1967, anno in cui lasciò l'incarico Walter Hallstein, l'ultimo tedesco a ricoprire il ruolo. L'ascesa a presidente di Ursula von der Leyen, attuale ministro della Difesa della Cdu descritta dai

    – dal nostro corrispondente Isabella Bufacchi

    Ue, perché il governo Lega-5 Stelle ha perso la partita delle nomine

    Il vicepremier Matteo Salvini aveva annunciato un terremoto nelle istituzioni Ue. Il risultato, per ora, non gli ha dato ragione: l'Italia è fuori da quasi tutti i ruoli di peso, con l'eccezione del (socialista) David Sassoli alla guida del Parlamento europeo. Male anche le nomine dei vicepresidenti: la spunta solo il grillino Cataldo, a spese della leghista Bizzotto

    – di Alberto Magnani

    Nomine Ue, il vero vincitore è Macron. L'asse franco-tedesco esce rafforzato

    Germania e Francia avranno nei prossimi cinque anni particolari responsabilità nel gestire l'Unione europea. Non capitava da decenni. La decisione del Consiglio europeo di affidare la guida della Commissione a Ursula von der Leyen e la presidenza della Banca centrale europea a Christine Lagarde potrà non piacere a chi è convinto che l'Europa sia dominata dai due grandi paesi del continente. In realtà agli onori corrispondono anche oneri.

    – di Beda Romano

1-10 di 7050 risultati