Ultime notizie:

Andrea Nahles

    Germania, von der Leyen alla Ue crea scompiglio nella fragile Grande coalizione

    FRANCOFORTE - La Germania non mette piede nell'ufficio della presidenza della Commissione europea dal 1967, anno in cui lasciò l'incarico Walter Hallstein, l'ultimo tedesco a ricoprire il ruolo. L'ascesa a presidente di Ursula von der Leyen, attuale ministro della Difesa della Cdu descritta dai

    – dal nostro corrispondente Isabella Bufacchi

    Germania, si dimette la leader della Spd Andrea Nahles

    Andrea Nahles ha annunciato per domani le proprie dimissioni da presidente della Spd e per lunedì quelle da capogruppo del suo partito al Bundestag. Neigiorni scorsi, dopo il risultato negativo del partito alle Europee, Nahles aveva detto che avrebbe chiesto la fiducia agli organi direttivi. «Il

    In Germania voto pro-Ue: raddoppiano i Verdi, delude la destra di Afd

    Va male l'unione Cdu/Csu, che conserva il posto di primo partito in Germania, ma non riesce ad arrivare al 30% e si ferma a un umiliante 28,9% (il 6,4 in meno rispetto al 2014). Va malissimo l'Spd che crolla al minimo storico 15,8% e diventa il terzo partito. Delude Afd, che cresce meno del

    – di Isabella Bufacchi

    Il ritorno della questione tedesca

    Recenti scelte e dichiarazioni di leader politici tedeschi hanno riaperto la discussione sull'identità della Germania. Rispondendo qualche settimana fa ad Emmanuel Macron, Annegret Kramp-Karrenbauer (presidente del principale partito di governo, la CDU) è stata addirittura provocatoria quando ha

    – di Sergio Fabbrini

    Jobcenter, come si fa a trovare lavoro in Germania

    Spese annue amministrative, tra cui lo stipendio di 934 dipendenti: 80 milioni. Budget annuale per la formazione e l'integrazione dei «clienti» beneficiari dell'indennità di disoccupazione a lungo termine Hartz IV, compresi gli incentivi ai datori di lavoro: 60 milioni. Sussidi di disoccupazione e

    – di Isabella Bufacchi

    Il 2018 della Germania: tra politica ed economia, chi ha vinto e chi ha perso

    FRANCOFORTE - Il 2018 in Germania chiude prendendo i colori della bandiera tedesca. Il bilancio dell'anno è nero, positivo o in attivo, per alcuni leader politici, partiti e grandi aziende: la nuova leader Cdu Annegret Kramp-Karrenbauer (AKK), i verdi Die Grünen e Afd (Alternative für Deutschland),

    – di Isabella Bufacchi

    Germania, voto in Assia: batosta Cdu, volano i Verdi al 20% e la destra al 13%

    Batosta per la Cdu, nell'Assia tedesca, dove stando ai primi exit poll divulgati dalla ZDF i cristiano-democratici hanno preso il 27% dei consensi (nel 2013 presero il 38,3%), i socialdemocratici hanno preso il 20 (dal 30,7% di cinque anni fa). Volano i verdi con il 20% (ben più dell'11,1% di

    Assia, la bolla immobiliare fa volare i Verdi

    Se è vero che la bolla immobiliare a Monaco ha fatto volare i Verdi alla chiamata elettorale locale dello scorso 14 ottobre, promuovendolo a primo partito della capitale dello Stato della Baviera in protesta contro la politica dell'housing sociale del sindaco Spd, la possibilità che questo exploit

    – dal nostro corrispondente Isabella Bufacchi

1-10 di 58 risultati