Ultime notizie:

Andrea Gavosto

    Sullo sviluppo pesa il nodo formazione

    Secondo i calcoli di Andrea Gavosto e Barbara Romano nel libro curato da Giorgio Bellettini e Andrea Goldstein L'Economia italiana dopo il Covid-19 (Bononia University Press), i mesi di assenza da scuola potrebbero costare, in termini di minori redditi futuri, fino a 21mila euro per studente (moltiplicati per gli 8,4 milioni di studenti italiani significa il 10% del Pil).

    – di Andrea Garnero

    Subito un piano di emergenza contro la perdita di apprendimento

    Nel dibattito politico si presta grande attenzione ai danni che la pandemia ha inferto al settore produttivo e all'impatto sui conti pubblici delle misure per la ripresa. Assai meno preoccupa il costo dovuto all'assenza di scuola, che rischia di essere il più elevato di tutti e con effetti negativi molto estesi nel tempo

    – di Andrea Gavosto

    Su demografia, scuola e salute l'effetto Covid-19 durerà a lungo

    Pur con tutte le difficoltà dell'esercizio, la stima di Andrea Gavosto e Barbara Romano è devastante: la perdita in termini di apprendimento si aggirerebbe intorno a 7 punti nelle prove Pisa, dove già l'Italia non brilla, e a 178 miliardi di euro su 40 anni, ovvero quasi il 10% del Pil annuo, come minori remunerazioni alla luce di un capitale umano inferiore.

    – di Giorgio Bellettini e Andrea Goldstein

    Dalla Fondazione Agnelli un aiuto in più per la riapertura delle scuole a settembre

    Nel sottolineare che «per la scuola italiana un nuovo lockdown totale sarebbe catastrofico, causando ai ragazzi ulteriori e ancora più gravi perdite di apprendimenti» il direttore della Fondazione Agnelli, Andrea Gavosto, spiega così le finalità dell'iniziativa: «Con Spazio alla Scuola abbiamo voluto costruire uno strumento flessibile, che possa aiutare a gestire diversi scenari possibili e nel caso anche ad affrontare, sempre in sicurezza, evoluzioni della situazione epidemica che...

    – di Eugenio Bruno

    Scuola, un rientro problematico tra distanze e continuità didattica

    E' ormai pressoché certo che il rientro a scuola avverrà dopo l'estate. Nella migliore delle ipotesi, a settembre, con l'inizio del nuovo anno. Ma non si può escludere, alla luce del rischio epidemico che comportano le concentrazioni di studenti, che per le scuole la Fase 2 inizi ancora più in là,

    – di Andrea Gavosto *

    Così rischiamo di rendere i ragazzi meno motivati

    Dopo le prime settimane, in cui ha prevalso la logica dell'emergenza, la scuola italiana sta organizzandosi per un lungo periodo di sospensione. Difficile che si riapra prima di settembre; se non oltre, nel caso i ritorni di fiamma del virus costringano a chiusure selettive anche nel nuovo anno

    – di Andrea Gavosto

    Un sistema scolastico in affanno e le scelte decisive delle famiglie

    I risultati sconfortanti sulla capacità del sistema d'istruzione di formare le competenze delle ragazze e dei ragazzi italiani, che ci sono stati raccontati dalla nuova edizione di Ocse Pisa, trovano circa mezzo milione di studenti - e le loro famiglie - alle prese con la scelta della scuola

    – di Andrea Gavosto

    Scuola, per sistemare 40mila edifici servono almeno 200 miliardi di euro

    La Fondazione Agnelli stima che per ristrutturare e rinnovare i 40mila edifici scolastici servirebbero 200 miliardi di euro. E' una cifra pari a qualcosa di più dell'11% del Pil, equivalente a tre anni dell'attuale spesa complessiva per l'istruzione

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Manovra, riprendere il filo delle riforme

    Nell'ultimo anno, che tutto è stato tranne che bellissimo, su molti fronti si sono registrate pause (per esempio nella concorrenza, nel credito), se non addirittura passi indietro (in particolare su privatizzazioni, pensioni e sanità)

    – di Andrea Goldstein

1-10 di 50 risultati