Persone

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri è nato il 6 settembre del 1925 a Porto Empedocle (AG) ed è uno scrittore, sceneggiatore e regista. È noto al grande pubblico in particolare per i suoi romanzi con protagonista il commissario Montalbano, anche se ha esordito nel mondo artistico in qualità di regista teatrale e sceneggiatore già a partire dal 1942 e vanta la paternità di svariate opere sia in campo artistico e televisvo che editoriale.

Negli anni Cinquanta entra in RAI dove si occupa di teatro e televisione. E' il primo italiano ad introdurre nel teatro nazionale l'ermetico teatro dell’assurdo di Beckett. Hanno un buon successo anche gli sceneggiati da lui curati, come il commissario Maigret e il tenente Sheridan.

Nel 1977 diventa anche docente di regia all’Accademia nazionale di arte drammatica, incarico che mantiene per vent’anni. Già negli anni Settanta comincia a pubblicare romanzi, anche se i primi non hanno particolare fortuna. I primi successi arrivano negli anni Novanta, e la consacrazione con la Forma dell’acqua del 1994, primo libro con protagonista Montalbano.

In seguito all’enorme successo di pubblico Camilleri scrive numerosi altri romanzi della serie ambientata a Vigata, tutti di grande successo. Dai personaggi inventati da Camilleri la RAI ha inoltre tratto una serie televisiva molto seguita con protagonista l'attore Luca Zingaretti, che ha ulteriormente accresciuto la fama di Camilleri.

Sebbene oggi Camilleri sia identificato dal grande pubblico con Montalbano, vanta una vasta produzione editoriale.

Camilleri infatti ha pubblicato romanzi storici, romanzi fantastici, racconti e anche testi dialettali.

Come onorificenza per il grande contributo di notorietà che ha portato al suo paese natale, Porto Empedocle, nel 2003 il comune ha deciso di aggiungere al proprio nome quello di “Vigata”, il paese immaginario sede delle avventure di Montalbano.

Nel 2011 Camilleri ha prestato la sua collaborazione ad Edoardo De Angelis per la realizzazione del brano Spasimo, contenuto nell'album del cantautore romano dal titolo Sale di Sicilia.

Attualmente l'opera di Camilleri è tradotta in almeno 120 lingue ed ha venduto più di 10 milioni di copie.

La notorietà del suo Montalbano ha contagiato anche la fumettistica per ragazzi, infatti nel Topolino uscito il 16 aprile 2013 è apparsa la storia "Topolino e la promessa del gatto"; un racconto a fumetti ambientato in Sicilia che vede Topolino aiutare il commissario Salvo Topalbano, parodia del celeberrimo commissario Salvo Montalbano.

Il temperamento scietto e critico di Camilleri lo ha visto prendere apertamente posizione di fronte alla situazione politica italiana, si ricordano le sue considerazioni espresse in una trasmissione televisiva del 5 giugno 2013 in cui ha manifestato la sua contrarietà al governo Letta ed alla rielezione del capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Andrea Camilleri è stato insignito dell'onorificienza di "Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana" (Agrigento, 2003).

In occasione del suo 90° compleanno diversi personaggi del mondo artistico e televisivo lo hanno ringraziato per la paternità del mitico Commissario Montalbano.

Camilleri è sposato dal 1957 con Rosetta Dello Siesto ed ha tre figlie e quattro nipoti.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Cinema | Andrea Camilleri | Salvo Montalbano | Agrigento | Salvo Topalbano | Luca Zingaretti | Edoardo De Angelis | Giorgio Napolitano | Rosetta Dello Siesto | RAI |

Ultime notizie su Andrea Camilleri

    Se il Madoff «de noantri» finisce in un romanzo

    A scrivere un romanzo sul tema del risparmio tradito ci aveva provato solo Andrea Camilleri con l’”odore della notte”, un romanzo sul caso di Giovanni Sucato e della sua Suginvest.

    – di Stefano Elli

    Da Morricone a Muti: «Il diritto d'autore non è mercato». Trenta big a sostegno di Siae

    «Le decine di milioni di opere oggi disponibili in Italia attraverso la Siae, che sono create da decine di migliaia di autori e usufruite da tante migliaia di utilizzatori, non possono vivere ed essere gestite secondo logiche di mercato», sottolineano i firmatari della lettera, Claudio Baglioni, Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Andrea Bocelli, Andrea Camilleri, Cristina Comencini, Paolo Conte, Maurizio Costanzo, Francesco De Gregori, Pino Donaggio, Roberto Faenza, Fabio Fazio, Rosario...

    – Francesco Prisco

    Classic Money

    Caro Giotto, mi piacerebbe che leggessi con me il "Primo manifesto internazionale sulla cultura classica motore di una nuova economia" che è anche un appello all'UNESCO - ONU per il riconoscimento della cultura classica greca e latina patrimonio immateriale dell'umanità ed all'UNIONE EUROPEA per il riconoscimento e l'istituzione di Distretti Culturali Europei. Sarebbe bello averti qui a leggerlo insieme agli amici del comitato promotore del manifesto come Giulio Maria Chiodi, il filosofo del di...

    – Maria D'Ambrosio

    Andrea Camilleri mitico indovino: «Tiresia sono....»

    Sotto un cielo che è luminoso anche di notte, e tra le pietre bianche del Teatro greco di Siracusa, zampillano le note del brano The Cinema Show dell'album Selling England by the Pound del gruppo musicale Genesis. E intanto scivolano pianamente, nella càvea, le parole lavorate dalla musica.

    – di Salvatore Silvano Nigro

    Note a margine

    INDICE 1. Ci siamo 2. A casa di Maria 3. Jepis, Antonio e gli incipit 4. La pizza da Michele 5. Fatte da noi 6. Senza dolcino 7. La panchina di Giovanni 8. Run Radio 9. Bar/co Cerillo e le miniature di Letizia 10. Letizia and me 11. Giovanni e Felice Mariella 12. Il booktrailer 13. Ci vediamo da Sara 14. Hoka Hey 15. Vicoletto Belledonne a Chiaja 16. Novelle d'Agosto 17. Tu chiamale se vuoi, emozioni 18. Ce la possiamo fare 19. Next stop Guardia Perticara 20. Simone Bigongiari...

    – Vincenzo Moretti

    Dopo la fine dell'età adulta, stiamo assistendo anche alla fine della vecchiaia?

    «Le mie frequentazioni letterarie ed editoriali si sono sempre svolte nella città dove abito e credo che qui scriverò anche i prossimi libri». Gillo Dorfles scriveva così sulla Lettura, il 12 novembre scorso, riferendosi a Milano. Aveva 107 anni e 214 giorni e stava pensando ai suoi prossimi libri.

    – di Guido De Franceschi

    Il commissario Sciascia

    Il commissario Montalbano, disegnato dalla penna di Andrea Camilleri, è personaggio di buona cultura cinematografica e letterararia. Ha visto i film che è necessario vedere. E ha letto i libri che ogni buon lettore ha l'obbligo di leggere. Fra gli scrittori che più gli sono congeniali, ha una

    – di Salvatore Silvano Nigro

    Montalbano e i suoi fratelli: quando il leader lo decide anche la Tv

    Papabili candidati per la poltrona di segretario del nascituro nuovo Pd ne abbiamo? Certo che sì: «Io ci sarò. Anche alle primarie, non escludo nulla», dice Nicola Zingaretti, appena confermato governatore della regione Lazio da una tornata elettorale che lo ha visto imporsi di misura su

    – di Francesco Prisco

    Il rifiuto della prosa «antica»

    Nelle ultime due settimane abbiamo azzardato un'incursione nel terreno dei temi di successo della narrativa degli ultimi vent'anni. Precariato, lotta armata, periferie di vario tipo: alla fine del percorso si rafforza quell'idea che maturava già all'inizio, quando parlavamo di dominanti formali.

    – di Gianluigi Simonetti

1-10 di 190 risultati