Aziende

Amplifon

Amplifon è un’azienda che opera nel settore degli apparecchi acustici: fondata a Milano nel 1950 da Algernon Charles Holland, è quotata in borsadal 2001.

Attiva nella distribuzione di sistemi uditivi (i cosiddetti apparecchi acustici) e nel loro adattamento e personalizzazione alle esigenze dei pazienti, Amplifon ha da tempo ampliato il suo mercato anche in due altri business collaterali. Il primo, collegato all’attività principale, è rappresentato dallo sviluppo, dalla produzione e dalla commercializzazione di strumentazione otologica e di accessori per l’udito, mentre il secondo è rappresentato dalla distribuzione di apparecchiature diagnostiche e biomedicali in aree cliniche differenti. La leadership di mercato di Amplifon in Italia è nata negli anni Sessanta, quando l’azienda ha sviluppato una vasta rete di punti vendita in tutte le regioni italiane. In quel periodo la notorietà dell’azienda è tale che il termine Amplifon viene spesso usato, nella lingua comune, come sinonimo di apparecchio acustico. Nel 1971 la società ha istituito il Centro Ricerche e Studi Amplifon e, allo stesso tempo, il premio Internazionale Crs, considerato come il più importante nella ricerca sull’udito.

Dagli anni Novanta, con il rinnovamento del management, Amplifon ha puntato a essere sempre più una società di servizi che, attorno all’apparecchio acustico, ha sviluppato e commercializzato servizi esclusivi di personalizzazione e di assistenza. Sempre all’avanguardia nella ricerca di soluzioni ai problemi di sordità, Amplifon, nel 1996, ha introdotto in Italia il primo apparecchio acustico completamente digitale che ha unito alle dimensioni molto ridotte una qualità sonora ad altissima definizione.

Amplifon opera in 22 Paesi e detiene (dati 2016) il 9% della quota di mercato mondiale delle soluzioni per l'udito.
Nel primo semestre del 2016 Amplifon ha realizzato un giro d'affari di 544,21 milioni di euro.

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sanità | Studi Amplifon | Algernon Charles Holland | Borsa Valori | Italia | Internazionale Socialista |

Ultime notizie su Amplifon

    Schiarita dazi e Aramco elettrizzano le Borse, Piazza Affari al top da maggio '18

    Washington e Pechino hanno ribadito l'ottimismo per un primo pacchetto di accordi, con gli Stati Uniti pronti anche a riaprire i rapporti commerciali tra le aziende Usa e Huawei. Il Ftse Mib (+1,6%) oltre i 23 mila punti, si conferma l'indice migliore di giornata in Europa, con in testa Ferrari (+6,5%) dopo la trimestrale e l'accordo con Armani. Chiusura record anche per Wall Street

    – di Andrea Fontana e Enrico Miele

    Europa chiude positiva su Wall Street record, a Milano Tenaris +8,5%

    Il mercato Usa festeggia i dati sul mercato del lavoro migliori delle attese. A beneficiarne anche l'Europa, che oggi saluta l'insediamento di Christine Lagarde alla presidenza della Bce. A Milano tonfo di Cattolica dopo il defenestramento dell'amministratore delegato, Alberto Minali.

    – di Flavia Carletti

    Milano chiude unica positiva in Europa grazie al traino galassia Agnelli

    Via all'integrazione alla pari tra i due gruppi. Fca annuncia maxi dividendo da 5,5 mld di euro per i soci. Una serie di trimestrali deludenti mette il freno agli indici europei. Sul fronte macro, ha deluso il Pmi manifatturiero cinese, i dati Usa deludenti frenano Wall Street. Euro sopra 1,11 dollari, petrolio in calo. Spread in lieve ribasso a 142 punti

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    Wall Street chiude in rialzo con Fed, S&P 500 record

    A Milano sono volate le azioni di Fca nell'attesa di novità sulla fusione con Peugeot. Per contro Pirelli ha risentito dell'annuncio del rinvio del piano industriale

    – di Eleonora Micheli

    Dalla Fed alle trimestrali hi-tech: tutti i market mover della settimana

    Mercoledì 30 si chiuderà ufficialmente il direttivo Fed con la decisione sui tassi di interesse. Ma la prossima sarà una settimana chiave anche sul fronte delle trimestrali hi-tech e su quello dei dei dati macroeconomici con una serie di importanti rilevazioni

    – di Andrea Franceschi

    Le trimestrali spingono l'Europa. A Piazza Affari (+0,4%) Moncler superstar

    I titoli della società del piumino hanno festeggiato i dati sulle vendite dei primi nove mesi migliori delle attese. Hanno fatto coppia con il gruppo francese Kering, anch'esso premiato per i ricavi del terzo trimestre. Tra le piazze europee, in controtendenza Londra, penalizzata dall'incertezza sulla Brexit

    – di Eleonora Micheli

    Sullo Star in dieci anni 100 euro diventano 476

    Nei dieci anni e nove mesi considerati, Amplifon si è aggiudicato la palma di titolo più performante: chi ci ha creduto ha visto moltiplicare dal 2008 il capitale di oltre 29 volte, con un rendimento medio annuo del 36,9%

    – di Antonella Olivieri

    Effetto trimestrali sui listini Ue, Piazza Affari vince con Saipem e St

    Entrambi le società hanno pubblicato conti del periodo luglio settembre migliori delle attese. Anche Mediobanca ha annunciato numeri migliori delle previsioni e così ha aggiornato nuovi massimi. Bio-On è invece stata sospesa a tempo indeterminato dalla contrattazioni

    – di Eleonora Micheli

    Borse caute in attesa di sviluppi Usa-Cina. A Piazza Affari vola Gedi

    La società editoriale è balzata dopo l'offerta presentata dalla Romed di Carlo De Benedetti, rispedita però al mittente dall'azionista Cir. Vendite su Tenaris (-2,6%), a causa del calo dell'attività di trivellazione negli Usa, oltre che del greggio debole. Spiccano Juventus (+3,9%) e Amplifon (+2,5%). Petrolio debole, in lieve calo lo spread

    – di Eleonora Micheli e Paolo Paronetto

1-10 di 204 risultati