Aziende

Amazon

Amazon è la prima compagnia di ecommerce nel mondo (esclusa la Cina dove è attivo il sito Alibaba) e ha sede a Seattle, nello stato di Washington.

Offre un servizio web di accesso al suo catalogo, oltre all'integrazione con migliaia di rivenditori. Amazon non è solo shopping: vende anche servizio di cloud (Amazon drive), il famoso Kindle ( il supporto digitale per leggere libri) e un servizio di film, sport e serie tv in Streaming (Amazon prime video).

L’azienda è quotata alla Borsa di New York e per la prima volta a vent’anni dal suo debutto il 30 maggio 2017 l’azione ha superato la soglia dei 1000 dollari.

Fondata con il nome di Cadabra.com da Jeff Bezos nel 1994 e lanciata nel 1995, Amazon è nata come libreria online. Presto ha allargato la gamma dei prodotti a Dvd, Cd musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilio, cibo, giocattoli. Si stima che Amazon spedisca 3 milioni di prodotti al giorno.

Amazon ha creato siti in Brasile, Canada, Cina, Francia, Italia, Germania, Giappone, India, Australia, Messico, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, e spedisce in tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento 31 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Alexa Internet | Jeff Bezos | Washington | Amazon Inc |

Ultime notizie su Amazon

    L'ostilità verso Bezos: che cosa unisce Bin Salman e Trump

    Il caso dell'hackeraggio del telefono di Jeff Bezos, il fondatore di Amazon, resta tutto da dipanare. ... l'unico indizio per ora è che è che il magnate di Amazon è anche il proprietario del Washington Post. ... Amazon era la grande favorita nella gara.

    – di Roberto Bongiorni

    WhatsApp violato, perché siamo tutti Jeff Bezos

    Ha fondato e fatto crescere Amazon. ... Da un'analisi forense sull'iPhone X del Ceo di Amazon, è emerso che è stato hackerato il primo maggio del 2018, grazie a un messaggio ricevuto su WhatsApp (più precisamente un video) che – secondo una ricostruzione del Guardian – sarebbe stato inviato a Bezos dal numero personale del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman.

    – di Biagio Simonetta

    Web tax, cos'è la tassa sul digitale che fa discutere Europa e Usa

    I fari dell'edizione 2020 di Davos, il summit organizzato annualmente dal World economic forum, si sono accesi anche su una vecchia «incompiuta» della legislazione europea e globale: la digital tax o web tax, il progetto di un sistema di tassazione internazionale che imponga a colossi come Google, Amazon o Facebook di pagare le imposte dove generano i propri utili.

    – di Alberto Magnani

    Netflix e i colossi «big tech», la stagione dei conti verso nuovi record in Borsa

    Dopo il leader dello streaming, che non ha deluso, Wall Street aspetta al varco il club da mille miliardi: Apple, Microsoft, Google Amazon. ... E il gigante dello streaming sarà seguito a tamburo battente, nell'arco di una decina di giorni, dal ristretto club dei mille miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato: le ormai veterane Apple e Microsoft, la nuova arrivata Alphabet e infine Amazon, che dopo avervi fatto ingresso l'anno scorso è tornata per ora a sognarlo da...

    – di Marco Valsania

    Le novità del 2020 di Philips: televisori Oled con AI e cuffie per audiofili

    ...(Netflix, Amazon Prime Video e Disney tanto per fare dei nomi) e sulla disponibilità del processore P5 di quarta generazione per alzare ulteriormente il livello delle prestazioni. ... Il cervello dei nuovi Oled, infine, è il sistema operativo Android Tv in versione 9 (Pie) con il classico corredo di Google Assistant integrato e la possibilità di utilizzare Amazon Alexa in abbinamento a uno smart speaker esterno compatibile.

    – di Gianni Rusconi

    In che modo la Commissione Ue vuole modificare le regole antitrust

    Grazie ai big data (il patrimonio di informazioni di Amazon sugli stili di consumo è una barriera fortissima all'ingresso di altri operatori) e agli effeti di rete (difficilmente cambiamo social di riferimento abbandonando gli... Le acquisizioni di questo tipo realizzate da Google, Amazon, Facebook e Apple (i GAFA) tra il 2009 e il 2018 sono state circa 400.

    – di Giuseppe Chiellino

    Il telefonino di Jeff Bezos hackerato dal principe saudita Bin Salman. Onu chiede indagine Usa

    Jeff Bezos nel 2018 era spiato dagli hacker del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman che studiava le mosse del fondatore di Amazon. ... Dati sensibili capaci di rivelare le mosse del fondatore di Amazon o di prevederle: Mbs in quei mesi cercava di coinvolgere gli investitori occidentali e le grandi società digitali nel suo mastodontico progetto denominato Neom, la creazione della mega smart city saudita 30 volte più estesa di New York. ...per il titolo Amazon.

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

1-10 di 5032 risultati