Aziende

Amazon

Amazon è la prima compagnia di ecommerce nel mondo (esclusa la Cina dove è attivo il sito Alibaba) e ha sede a Seattle, nello stato di Washington.

Offre un servizio web di accesso al suo catalogo, oltre all'integrazione con migliaia di rivenditori. Amazon non è solo shopping: vende anche servizio di cloud (Amazon drive), il famoso Kindle ( il supporto digitale per leggere libri) e un servizio di film, sport e serie tv in Streaming (Amazon prime video).

L’azienda è quotata alla Borsa di New York e per la prima volta a vent’anni dal suo debutto il 30 maggio 2017 l’azione ha superato la soglia dei 1000 dollari.

Fondata con il nome di Cadabra.com da Jeff Bezos nel 1994 e lanciata nel 1995, Amazon è nata come libreria online. Presto ha allargato la gamma dei prodotti a Dvd, Cd musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilio, cibo, giocattoli. Si stima che Amazon spedisca 3 milioni di prodotti al giorno.

Amazon ha creato siti in Brasile, Canada, Cina, Francia, Italia, Germania, Giappone, India, Australia, Messico, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, e spedisce in tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento 31 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Alexa Internet | Jeff Bezos | Washington | Amazon Inc |

Ultime notizie su Amazon

    L'anima gemella del brand: così rinasce il comarketing

    Si sono ritrovati nel bagno a lavarsi i denti con lo stesso spazzolino. O ancora in camera da letto a litigare su cosa guardare in tv. Si potrebbe pensare a scene di ordinaria quotidianità, se non fosse che i protagonisti sono Fabio Rovazzi e Will Smith, per errore nella stessa stanza di un albergo

    – di Giampaolo Colletti, Fabio Grattagliano

    Rakuten Tv, film on demand gratis con la pubblicità

    Rakuten Tv, piattaforma di video on demand diffusa in vari Paesi d'Europa, ha annunciato il lancio dei suoi primi canali Avod - Advertising Video On Demand - all'interno della piattaforma. Questo nuovo modello di business consentirà agli spettatori di guardare gratuitamente contenuti, senza alcun costo, supportati da pubblicità

    – di Andrea Biondi

    Le tecnologie possono ridurre le emissioni di gas serra. Ecco come

    Il luogo comune che vede l'attività dei grandi data center delle tech company come Google, Microsoft o Amazon essere una delle principali cause dell'inquinamento globale trova quindi una secca smentita: l'industria tecnologica, scrive Ekholm, è rimasta per diversi anni ferma a una produzione di gas tossici pari all'1,4% del totale nonostante la crescita esponenziale dei dati gestiti e nell'arco della prossima decade potrebbe come detto impattare in modo decisivo nel processo di riduzione...

    – di Gianni Rusconi

    Il nuovo ruolo sociale delle cattedrali dei consumi

    Amazon, statunitense, sembra inarrestabile in quanto a fatturato (233 miliardi di $). ... Attenzione, però, che anche l'e-commerce va inteso come sfida al miglioramento, più che un'insidia all'occupazione nel settore commerciale: Amazon già vanta oltre 637.000 dipendenti.

    – di Carlo Carboni

    G20 al lavoro sulla digital tax ai big del web: ecco come funzionerà

    Reazioni positive anche da uno dei cosidetti «Gafa», i big four della digital economy:  Amazon «accoglie con favore la pubblicazione di queste proposte da parte dell'Ocse, che rappresentano un importante passo avanti» verso «una soluzione basata sul consenso» che limiti «il rischio di doppia tassazione e misure unilaterali distorsive per creare un ambiente che favorisca la crescita del commercio globale».

    – di Alessandro Galimberti

1-10 di 4791 risultati