Ultime notizie:

Alexandre de Juniac

    Aerei, Iata contraria al posto vuoto in mezzo: non elimina rischi contagio, danneggia le compagnie

    Per il direttore generale della Iata, Alexandre de Juniac, «il sedile vuoto in mezzo non elimina i rischi di contagio da coronavirus fra i passeggeri, mentre crea un danno enorme ai conti delle compagnie». ... Secondo de Juniac «le misure per proteggere la salute dei passeggeri sono la prima preoccupazione delle compagnie, ma vanno ben analizzate prima di essere applicate. ... Anche i costruttori di aerei _ ha aggiunto de Juniac _ hanno portato delle indicazioni.

    – di Gianni Dragoni

    Come voleremo dopo il virus? Meno posti, biglietti più cari, imbarchi più lunghi

    «Con il distanziamento sociale sugli aerei circa un terzo dei posti dovrà restare vuoto nel breve e medio raggio», fa notare Alexandre de Juniac, direttore generale della Iata, l'associazione mondiale delle compagnie. ... Le compagnie dovrebbero aumentare i biglietti del 50% per fare un profitto minimo», sottolinea de Juniac, facendo capire che non sarebbe sostenibile. ... La conclusione di de Juniac è netta: «Il viaggio economico è finito».

    – di Gianni Dragoni

    Aerei, la Iata stima 314 miliardi di dollari di ricavi in meno (-55%)

    «Pensiamo che prima riapriranno i mercati domestici, poi ci dovrà essere una graduale riapertura a livello internazionale», ha detto il direttore generale, Alexandre de Juniac. ... il secondo è fare un piano di ripartenza», ha detto de Juniac. ... Secondo de Juniac «si potrebbe ricominciare con il mercato domestico, poi a livello regionale, quindi continentale. ... Ci potranno essere dei posti in aereo inutilizzati per rispettare le distanze di sicurezza», ha detto de Juniac.

    – di Gianni Dragoni

    Iata: a rischio 25 milioni di posti a causa del crollo traffico aereo

    Siamo alla terza settimana di crollo del traffico aereo globale», ha detto Alexandre de Juniac, direttore generale Iata. ... «Se prosegue l'attuale situazione di carenza di liquidità e non ci saranno aiuti pubblici molte compagnie falliranno o saranno assorbite da altre», ha detto de Juniac. ... De Juniac ha detto che «il traffico aereo internazionale è praticamente scomparso.

    – di Gianni Dragoni

    Aerei, la Iata stima perdite 39 miliardi di dollari nel secondo trimestre

    I dati sono stati annunciati dal direttore generale, Alexandre de Juniac. ... «Non a questo punto», ha tagliato corto de Juniac. ... «La Iata ha proposto voucher per il rimborso dei biglietti inutilizzati per conservare la cassa delle compagnie», ha detto de Juniac. ... La luce che vediamo è l'iniziativa presa dai governi di allestire pacchetti di salvataggio per le compagnie, alcuni hanno anche annunciato nazionalizzazioni», ha detto de Juniac.

    – di Gianni Dragoni

    Aerei, Iata chiede aiuti pubblici per le compagnie per 200 miliardi

    Secondo Alexandre de Juniac, direttore generale Iata, le compagnie mondiali hanno bisogno di aiuti pubblici tra 150 e 200 miliardi di dollari per sopravvivere a questa crisi. ... De Juniac ha spiegato che gli aiuti richiesti dovrebbero essere sostanzialmente «prestiti garantiti dagli Stati o dalle banche centrali» per le aviolinee che vanno sul mercato a cercare liquidità. ... Altre forme di sostegno alle compagnie - ha spiegato de Juniac - potrebbero essere una riduzione delle tasse e diritti...

    – di Gianni Dragoni

    Come il coronavirus sta mandando a picco le compagnie aeree

    La Iata l'associazione internazionale delle compagnie aeree, teme che se la situazione non migliorerà nei prossimi due o tre mesi molte altre compagnie potrebbero fallire o saranno costrette a fondersi con altri vettori, ha detto il numero uno dell'associazione Alexandre de Juniac in una intervista.

    – di Mara Monti

    Aerei, Iata: minori ricavi tra 63 e 113 mld di dollari nel 2020

    Il direttore generale della Iata, Alexandre de Juniac, ha detto: «Mentre i governi cercano misure di stimolo, le compagnie aeree avranno bisogno di una riduzione delle tasse e degli oneri e una regolamentazione che assicuri il mantenimento degli slot negli aeroporti anche se non li utilizzano.

    – di Gianni Dragoni

1-10 di 57 risultati