Ultime notizie:

Alexandr Novak

    Petrolio, da Opec e Russia tagli record. Purché nessuno sgarri

    Il vertice Opec Plus soprende il mercato e fa volare il prezzo del petrolio: da gennaio tagli fino a 2,1 milioni di barili al giorno grazie a un contributo extra da parte dei sauditi. Ma Riad ha vincolato il sacrificio al rispetto assoluto delle quote da parte di tutti gli alleati. La storia insegna che bisognerebbe considerarlo un'utopia

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio: tagli extra dall'Opec, ma il gruppo litiga sulle quote

    La riunione è stata sospesa a tarda sera ieri senza che il gruppo riuscisse a risolvere le divergenze su come suddividere il sacrificio di un ulteriore taglio di produzione da 500mila barili al giorno. Oggi la discussione è ripresa, con la Russia e gli altri alleati esterni all'Opec

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, all'Opec la Russia vince la partita sul calcolo della produzione

    Mosca ottiene di escludere i condensati - parenti stretti del greggio, ma non propriamente greggio - dal calcolo della produzione. Una questione centrale per sbloccare il resto della trattativa. Il vertice, cominciato in forte ritardo, va verso l'approvazione di tagli extra per 500mila barili al giorno

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, giallo sul prezzo di Saudi Aramco. All'Opec si tratta sui tagli

    La domanda di azioni della compagnia saudita ha superato di oltre tre volte l'offerta tra gli investitori istituzionali. Ma a quasi ventiquattr'ore dalla chiusura del periodo di sottoscrizione il prezzo finale non è stato ancora annunciato. Forse Riad aspetta la fine del vertice Opec, il cui successo tuttavia non è scontato

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, attriti Opec-Russia sul futuro dei tagli produttivi

    La coalizione Opec Plus si avvia a prolungare oltre il terzo anno gli accordi per contenere l'offerta di petrolio. Addirittura si sta valutando se imporre tagli più rigidi. Ma alcuni Paesi continuano a dimostrare scarsa disciplina e tra questi c'è anche la Russia...

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, Mosca e Riad divise sull'outlook: no al vertice Opec Plus di aprile

    Niente vertice ad aprile. L'Opec e i suoi alleati a breve non cambieranno rotta sul taglio della produzione di petrolio e la riunione straordinaria in agenda tra un mese esatto a Vienna quasi certamente salterà: Arabia Saudita e Russia non la vogliono più (forse anche per non mettere in evidenza la

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio in ripresa ma l'asse Mosca-Riad scricchiola

    L'asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare. L'efficacia della collaborazione tra i due giganti energetici, che da oltre due anni stanno coordinando le politiche di produzione, è sotto gli occhi di tutti: le quotazioni del greggio dopo l'ennesimo crollo a fine 2018 sono

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, la volatilità record tradisce anche il colosso cinese Sinopec

    C'è anche il colosso statale cinese Sinopec tra le vittime delle violente oscillazioni dei prezzi del petrolio. La notizia che il gruppo petrolchimico ha sospeso due dirigenti in seguito a perdite nel trading è emersa ieri, proprio mentre il mercato compiva l'ennesima inversione di rotta: dopo il

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 29 risultati