Ultime notizie:

Alexander Novak

    Petrolio, si spezza l'asse Mosca-Riad: niente tagli dall'Opec Plus

    «Dal 1° aprile non ci saranno più restrizioni a produrre né per l'Opec né per i Paesi non Opec», ha dichiarato il ministro russo Alexander Novak abbandonando il vertice. ... A nulla sono serviti i tentativi di convincere il ministro Novak, che dopo una breve puntata in patria per consultazioni al Cremlino era rientrato Vienna con un mandato evidentemente molto preciso.

    – di Sissi Bellomo

    Gas russo, accordo "di principio" Mosca-Kiev sul transito in Ucraina

    Sul transito di gas russo in Ucraina c'è un accordo "di principio". E' stato raggiunto nella tarda serata del 19 dicembre a Berlino, dopo oltre dieci ore di confronto tra le delegazioni dei due Paesi, con la mediazione della Commissione europea e del governo tedesco

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, l'Opec promette rigore nei tagli. L'Aie: con lo shale «sfida spaventosa»

    Iraq e Nigeria hanno promesso di rimettersi in riga con le quote di produzione, ritirando dal mercato oltre 300mila barili di greggio al giorno entro ottobre. Ma lo shale oil americano continua a correre: a giugno gli Usa sono temporaneamente diventati i primi esportatori al mondo tra petrolio e derivati. E l'Agenzia internazionale per l'energia avverte: per l'Opec difendere i prezzi sarà una sfida «spaventosa»

    – di Sissi Bellomo

    L'Arabia Saudita cambia ministro dell'Energia e lancia la sfida nucleare

    Il principe Abdulaziz bin Salman al suo debutto nelle vesti di ministro dell'Energia dopo il licenziamento di Khalid Al Falih ha rassicurato sulla continuità delle politiche petrolifere (almeno nel breve), ma ha anche lanciato una sfida agli Stati Uniti

    – di Sissi Bellomo

    Russia alla riscossa nel gas liquefatto: via libera ad Arctic Lng-2

    Il campione russo del gas liquefatto, Novatek, ha dato via libera alla costruzione di Arctic Lng-2: un nuovo maxi-impianto dal costo di 21 miliardi di dollari e da quasi 20 milioni di tonnellate l'anno (mmtpa) di capacità che accelera la corsa di Mosca verso il traguardo di diventare un gigante

    – di Sissi Bellomo

    L'Opec stringe i legami con la Russia per controllare il mercato del petrolio

    Dopo quasi tre anni di fidanzamento, Opec e Russia hanno celebrato il loro matrimonio: l'Opec Plus diventa un organismo permanente. I ventiquattro Paesi che dal 2017 riducono in modo coordinato la produzione di petrolio hanno tutti aderito alla Carta di cooperazione, documento ufficiale che

    – di Sissi Bellomo

    Opec e Russia oggi sposi. Firmata la carta che rende permanente la coalizione

    Dopo tre anni di fidanzamento, Opec e Russia si sono appena sposati. I ventiquattro Paesi che fanno parte dell'Opec Plus hanno tutti firmato la Carta di cooperazione, documento ufficiale che istituzionalizza e trasforma in un organismo permanente la coalizione tra produttori di petrolio.

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 123 risultati