Ultime notizie:

Alessandro Rabottini

    Ritratto dell'arte (che sarà) contemporanea

    ...Ilaria Bonacossa e Alessandro Rabottini, che guidano rispettivamente Artissima e miart con risultati importanti, oppure curatori più esposti alla ricerca come Gaspare Luigi Marcone, Ginevra Bria, Eugenio Viola ed Edoardo Bonaspetti (ma vorrei spendere una parola anche per un visionario orientato a quello che va più in là dell'umano come Matteo Mottin), oltre a figure museali come il direttore della GAMeC di Bergamo, Lorenzo Giusti o Nicola Ricciardi che rappresenta l'anima creativa delle...

    – di Leonardo Merlini

    Miart 2020 rinviata in versione autunnale

    Non si conoscono ulteriori dettagli della 25 edizione in versione autunnale, la quarta diretta da Alessandro Rabottini, come per esempio se confermeranno la partecipazione tutte le 183 gallerie provenienti da 20 Paesi suddivise nelle cinque sezioni - Established Contemporary, Established Masters, Generations, Decades, Emergent.

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Miart scopre la simpatia tra arte e design

    Nella 25ª edizione 36 nuove gallerie tra cui Chantal Crousel, Karsten Greve, Thomas Schulte ed Eva Presenhuber. Grande assente De Carlo

    – di Silvia Anna Barrilà

    Miart 2019, debutti importanti tra le gallerie

    E' stata presentata con una conferenza stampa a Palazzo Marino a Milano l'edizione 2019 di Miart, che andrà in scena dal 4 al 9 aprile, le terza diretta da Alessandro Rabottini. 186 le gallerie presenti, suddivise in sette sezioni: Established contemporary, Established Masters, Generations, Decades,

    – di Nicola Zanella

    La Torre della Fondazione Prada cambia lo skyline di Milano

    Lo skyline della città di Milano cambia: guardando a sud verso Porta Romana svetta la nuova Torre della Fondazione Prada, che da domani 20 aprile 2018 il pubblico potrà finalmente ammirare, entrando da via Isarco con un biglietto cumulativo di 15 euro, insieme alla collezione di Miuccia Prada e

    – di Marilena Pirrelli

    Miart sempre più internazionale

    Nel panorama frammentato delle fiere d'arte italiane Miart giunge rafforzata alla sua edizione numero 23, dal 13 al 15 aprile. La fiera per l'arte moderna e contemporanea di Milano, per la seconda volta diretta da Alessandro Rabottini, conferma il suo format vincente, ma con un ulteriore passo in

    – di Silvia Anna Barrilà e Maria Adelaide Marchesoni

    Nelle sezioni Decades e Generations artisti in dialogo

    Tra le sezioni più interessanti di Miart ci sono Generations, che mette in dialogo due artisti di generazioni diverse, e Decades, che ripercorre la storia dell'arte dei decenni del Novecento. Due sezioni-ponte tra moderno e contemporaneo che si basano sulla convinzione che: «in arte - così il

    – di - S.A.B.

    Centro Pecci: ecco il progetto della nuova direttrice Cristiana Perrella

    Il consiglio d'amministrazione della Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana ha deliberato: è Cristiana Perrella la nuova direttrice del Centro Pecci di Prato. La curatrice, classe 1965, figura molto rispettata nella scena artistica romana e internazionale, è stata responsabile per dieci

    – di Sara Dolfi Agostini

    Miart: una fiera sempre più internazionale

    I numeri della 23ª edizione del miart, seconda sotto la direzione artistica di Alessandro Rabottini, parlano da soli: 186 le gallerie presenti (174 nel 2016 con un aumento del 6%) di cui 62 partecipano per la prima volta e tra queste spiccano i nomi di Gagosian la "multinazionale" dell'arte con

    – di di Maria Adelaide Marchesoni

1-10 di 29 risultati