Persone

Alessandro Profumo

Alessandro Profumo, nato il 17 febbraio del 1957 a Genova, è Amministratore Delegato di Leonardo S.p.a. dal 16 maggio 2017.

Si è laureato con lode in Economia Aziendale presso l'Università Luigi Bocconi. Nel 1977 inizia a lavorare al Banco Lariano, dove rimane per dieci anni. Nel 1987 entra in McKinsey & Company e due anni dopo diventa, per la Bain, Cuneo & Associati, responsabile delle relazioni con le istituzioni finanziarie e di progetti di organizzazione e sviluppo integrati.

Nel 1991 lascia il settore della consulenza aziendale per ricoprire l'incarico di Direttore Centrale responsabile dei settori bancario e parabancario per la RAS - Riunione Adriatica di Sicurtà.

Nel 1994 entra al Credito Italiano (oggi UniCredit) dove viene nominato Condirettore Centrale, con l'incarico di responsabile della direzione pianificazione e controllo di gruppo. Un anno dopo ricopre la carica di Direttore Generale e, nel 1997, viene nominato Amministratore Delegato del Gruppo UniCredit, carica che mantiene sino a settembre 2010.

Nel febbraio 2012 viene nominato dal Commissario europeo per il Mercato Interno e i Servizi a far parte di un gruppo di esperti europei “High Level Expert Group” per valutare il funzionamento del settore bancario nell'Unione Europea e per individuare possibili misure per riformarne la struttura.

Da aprile 2012 ad agosto 2015 è Presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena. Da settembre 2015 a maggio 2017 è Consigliere e Presidente di Equita SIM.

A livello internazionale ha ricoperto la carica di Presidente della European Banking Federation a Bruxelles e dell'International Monetary Conference a Washington. Ha fatto inoltre parte dell'International Advisory Board di Itaú Unibanco (Brasile) ed è stato membro del Supervisory Board di Sberbank (Russia). Dal 2011 al 2014 è stato Consigliere del Consiglio di Amministrazione di Eni. Nel luglio del 2015 è stato cooptato nuovamente nel CdA di Eni, carica cessata ad aprile 2017 con l'assemblea di approvazione del bilancio.

Altri incarichi

E' stato inoltre membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo di Mediobanca e membro del Consiglio di Amministrazione dell'Università Luigi Bocconi. Profumo è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere al Merito del Lavoro nel 2004. E' Consigliere della Fondazione Together To Go (TOG).

Alessandro Profumo è sposato dal 1977 con Sabina Ratti ed ha un figlio, Marco.

Ultimo aggiornamento 07 giugno 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Management | Alessandro Profumo | Giuseppe Mussari | Eni | Bocconi | Banca del Monte dei Paschi di Siena | Credito Italiano | Unicredit | Sabina Ratti | Abi | Luigi Zingales |

Ultime notizie su Alessandro Profumo

    Meeting di Rimini in edizione speciale

    Tra i presenti, tra gli altri: il presidente Istat Gian Carlo Blangiardo, il presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, e i manager Alessandro Profumo ad di Leonardo, Marco Alverà ad di Snam e Luigi Gubitosi ad di Tim e vice presidente Confindustria.

    – di Ca.Mar.

    Leonardo, più sicuri in Rete dopo l'emergenza.

    L'emergenza coronavirus "ha cambiato le carte in tavola per le strategie di sviluppo del Paese" e ci ha messo di fronte "alla possibilità di ridisegnare la politica industriale del Paese, all'insegna di un nuovo rapporto tra pubblico e privato capace di orientare gli investimenti strategici sui settori chiave dell'economia del futuro", ha recentemente osservato l'amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo.

    – CREATO PER LEONARDO

    Vendita di Piaggio Aero, la Fim-Cisl punta su un intervento di Leonardo

    A patto, però, che il gruppo guidato da Alessandro Profumo decida di acquistare l'intera azienda di Villanova d'Albenga (Savona); correggendo il progetto, manifestato a più riprese, di puntare solo alle divisioni manutenzioni velivoli e manutenzione motori.

    – di Raoul de Forcade

    De Gennaro, 7 anni in Leonardo: da super poliziotto a presidente del primo gruppo industriale italiano

    La seconda cosa accaduta in questi sette anni è la conseguenza della prima: Leonardo ha rigenerato la fiducia (il clima interno, nel 2013, era pesante al limite della cupezza), ha superato la condizione di "paria" nelle gare internazionali, è riapparsa credibile e affidabile agli occhi degli investitori di lungo periodo, ha compiuto – in un iter sviluppato dai tre amministratori delegati Alessandro Pansa, Mauro Moretti e Alessandro Profumo – la sua metamorfosi da...

    – di Paolo Bricco

    Leonardo, nuovi ordini +36% ma il Covid-19 congela la guidance

    L'ad Profumo: «I risultati del primo trimestre 2020 sono stati in linea con le attese fino all'impatto del Covid-19. ... Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo, ha commentato i risultati del trimestre precisando: «Non siamo ancora in grado di quantificare l'impatto del Covid-19 nel 2020, ma crediamo fermamente nei nostri solidi fondamentali e rimaniamo interamente focalizzati sull'esecuzione del Piano Industriale volto a creare valore per tutti i nostri stakeholder».

1-10 di 1445 risultati