Ultime notizie:

Alessandro Piperno

    Dallo Strega al Campiello al via la stagione dei Premi, ma servono veramente?

    Si parte a luglio con il Premio Strega, poi a settembre il Campiello: è questa la stagione più attesa in Italia dagli scrittori, la stagione dei Premi che possono far decollare o consacrare una carriera. Ma i premi letterari davvero agiscono come moltiplicatori del successo di un libro?

    – di Serena Uccello

    Quanto è ibrido questo romanzo

    Domenica scorsa abbiamo identificato nella velocità una delle dominanti formali della letteratura circostante. Servirsi di un ritmo narrativo serrato serve innanzitutto per far risparmiare tempo a un lettore sempre meno interessato alle descrizioni, alle analisi, al lento svilupparsi di situazioni

    – di Gianluigi Simonetti

    La critica come scienza

    In un dibattito dai toni forti sull'attuale situazione della critica letteraria in Italia, alcuni noti intellettuali (Alessandro Piperno, Paolo Di Stefano, Franco Cordelli) si sono recentemente confrontati su posizioni che, se da una parte evocano temi inesausti da querelle degli antichi e dei

    – Alessandro Pagnini

    Non cercate la morale in John Cheever

    Nel bestiario universale del lettore perbene - «l'ho letto d'un fiato», «narratore di razza», «scrittura scorrevole e accattivante» - c'è un'espressione che, per la sua conclamata idiozia, merita le maiuscole: «E' UN LIBRO CHE FA RIFLETTERE». Alla narrativa chiedo godimento, in tutte le accezioni e

    – Alessandro Piperno

    Non si può tornare indietro

    In libreria l'antologia che celebra IL, i suoi autori, il racconto della contemporaneità e le cronache brillanti dall'Italia che cambia, Questo non è un libro, sono tre libri. Il primo è un'antologia degli autori che hanno collaborato con la nostra rivista. Il secondo è una celebrazione di un

    – Christian Rocca

    Il Grande Romanzo Americano (e la caricatura nostrana)

    C'è una fotografia del 2006, scattata a Capri durante il festival Le Conversazioni, che è tipo la Leopolda della letteratura angloamericana. A destra e a sinistra dei due ideatori della manifestazione, Antonio Monda e Davide Azzolini, ci sono cinque giovani scrittori, rappresentanti di una nuova

    – Christian Rocca

    Elogio del «non me ne intendo»

    Non ho mai sottoscritto appelli di alcun tipo; non ho mai marciato per una causa giusta o contro una legge sbagliata: non ricordo di aver scritto a favore né dell'una né dell'altra; sono certo di non aver risposto ad alcun richiamo alle armi, a nessuna urgenza democratica; rivendico la mia

    – Alessandro Piperno

    Di che cosa parliamo quando parliamo di libertà di parola

    Duecentoquattro scrittori contestano un premio a Charlie Hebdo, malgrado i suoi vignettisti siano stati decimati da un commando di fanatici islamici. Dicono che quella satira è eccessiva e diffamatoria, ma dimenticano che essere scandalizzati rientra nella dialettica democratica. Essere uccisi,

    Philip Roth e io

    Scrivo di Philip Roth da più di vent'anni. Forse è l'argomento cui sono stato più fedele da che lasciai la penna per una tastiera. C'è una zona della mia libreria stipata di decine di edizioni dei suoi libri (in italiano, inglese, persino qualcuno in francese e in spagnolo). Afferrarli,

    – Alessandro Piperno

1-10 di 61 risultati