Ultime notizie:

Alessandro Mazzanti

    Non residenziale: gli investimenti scendono del 40%, uffici a -53%

    «Gli investitori internazionali – aggiunge Alessandro Mazzanti, Ceo di Cbre Italia – rappresentano ancora il motore delle transazioni sul mercato Italiano dall’inizio di questo ciclo, con una quota di investimenti stabilmente superiore al 70% del totale, e rimangono molto interessati e presenti, anche se la consapevolezza di essere entrati in una fase avanzata del ciclo e l'attesa per comprendere come il nuovo Governo intenda muoversi in campo economico li ha resi più prudenti.

    – di Evelina Marchesini

    Entro il 2021 in Italia 16 nuovi centri commerciali

    E' sui due assi high street e centri commerciali che si giocano il futuro del mondo retail e le prospettive di acquisto per i consumatori, che sono ormai in grado di influenzare sempre più trend e offerta di prodotto grazie alla diffusione dell'ecommerce.Per fare il punto sulle prospettive del

    – di Paola Dezza

    Cbre: il real estate italiano non teme le elezioni

    Le elezioni politiche non fanno paura al mondo del real estate, anche se un po' di incertezza la porteranno nelle prossime settimane.E' quanto emerge dal consueto sondaggio di Cbre tra una cinquantina di nazionali e internazionali che tracciano le attese per i prossimi mesi.Per il 70% degli

    – di Paola Dezza

    Undici miliardi gli investimenti nell'immobiliare italiano nel 2017

    Gli investimenti nel real estate italiano nel 2017 sono stati di oltre 11 miliardi di euro, in crescita del 21% rispetto all'anno precedente 2016. E' quanto emerge dall'analisi dei dati preliminari di chiusura anno elaborata da Cbre, società che opera nella consulenza immobiliare.

    – di E.Sg.

    2017-2022: come cambierà Milano?

    19Milano può competere con le maggiori città europee, adesso che è sempre più nel mirino degli investitori esteri e domestici. Ma deve migliorare infrastrutture e produrre nuovi edifici innovativi e moderni. La liquidità non manca e l'interesse per una città dinamica e vivace si riscontra nelle view dei decision makers dei maggiori gruppi internazionali di real estate, da Bnp Paribas real estate a Credit suisse, da Ubs a Savills, ma a scarseggiare è il prodotto di qualità. Ecco perché il ...

    – Paola Dezza

    Cbre cresce nei servizi immobiliari

    Il gruppo Usa Cbre punta ancora sull'espansione in Italia e acquista Gerico Lender, leader nei servizi ingegneristici per l'immobiliare.L'operazione, che porta a 700 circa i dipendenti di Cbre in Italia, 300 i nuovi arrivati, permette al gruppo americano con headquarter a Los Angeles di consolidare

    – di Paola Dezza

    Investimenti 2018: al top logistica e ospedali

    Fly to quality. Nel settore immobiliare diventa sempre più importante l'assunto che ha da sempre indicato la migrazione verso la qualità a discapito del rendimento "tutto e subito". E' questo uno dei grandi trend che caratterizzeranno il 2018. «Gli investitori puntano sulla qualità, il settore al

    – di Paola Dezza

    Come cambierà Milano? Gli scenarie le soluzioni

    Milano può competere con le maggiori città europee, adesso che è sempre più nel mirino degli investitori esteri e domestici. Ma deve migliorare infrastrutture e produrre nuovi edifici innovativi e moderni. La liquidità non manca e l'interesse per una città dinamica e vivace si riscontra nelle view dei decision makers dei maggiori gruppi internazionali di real estate, da Bnp Paribas real estate a Credit suisse, da Ubs a Savills, ma a scarseggiare è il prodotto di qualità. Ecco perché il ri...

    – Paola Dezza

    Come cambierà Milano? Gli scenari, i settori e le soluzioni

    19Milano può competere con le maggiori città europee, adesso che è sempre più nel mirino degli investitori esteri e domestici. Ma deve migliorare infrastrutture e produrre nuovi edifici innovativi e moderni. La liquidità non manca e l'interesse per una città dinamica e vivace si riscontra nelle view dei decision makers dei maggiori gruppi internazionali di real estate, da Bnp Paribas real estate a Credit suisse, da Ubs a Savills, ma a scarseggiare è il prodotto di qualità. Ecco perché il ...

    – Paola Dezza

    Mercato dei capannoni in ripresa

    Se gli investimenti in immobili d'impresa rispecchiano il fermento dell'economia, il mercato attuale conferma in pieno gli ultimi decisi segnali di ripresa (Pil all'1,5% per fine anno stimato da Confindustria). Che si tratti di raddoppiare i capannoni o affittare nuovi uffici e negozi, piccole e

    – di Adriano Lovera

1-10 di 29 risultati