Ultime notizie:

Alessandro Manzoni

    Modus, ordo, species

    Riapertura? Ora sì, ora no, come le frecce dell'auto nelle barzellette dei carabinieri. Per la Scala no, di sicuro. Almeno fino ad anno nuovo, al di là di qualche spot autunnale a rischio: colpa delle porte di ingresso troppo strette, che Piermarini (1734-1808) progettò nel 1776, dopo una lunga

    E' arrivato il tempo del «nostro giudizio»

    Un amico scrittore mi ha fatto notare che la notizia di don Giuseppe Berardelli, l'arciprete di Casnigo morto per aver donato il respiratore a un giovane paziente, è un falso. L'ha smentita la Curia: la morte è avvenuta davvero, ma non dopo quel gesto eroico. Manzoni, io lo so, starà brindando alle

    – di Giuseppe Lupo

    Quando la solitudine non diventa creatività

    Gira in rete un filmato di Zerocalcare dove si vede un giovane annoiato dal troppo stare in casa che rimpiange la vita in cui era stressato da impegni, appuntamenti, scalette da rispettare. Ora che è in quarantena, se ne sta sul divano ad accendere e spegnere il cellulare, imparando a memoria, a

    – di Giuseppe Lupo

    I cartoni animati made in Treviso per insegnare ai bambini la salute

    Sono in onda da oggi, sabato 4 aprile: cartoni animati tutti nuovi (e per i bambini costretti alla quarantena può essere un bel momento di divertimento). I cartoni animati dei "Mini Cuccioli", nati dai disegni dei bambini veneti, sono in onda per la prima volta su Rai Yoyo (canale n. 43) e  in replica, l'11 aprile, sempre alle ore 10.20. Si tratta della quarta edizione della iniziativa della Regione Veneto e della Ulss 3 Serenissima, nell'ambito del programma "Guadagnare Salute", dove vengono c...

    – Barbara Ganz

    Bergamo, il buco nero della pandemia

    Selezione settimanale di riflessioni, reportage, analisi sul coronavirus e su come sta cambiando il volto della nostra quotidianità - puntata 2

    – a cura di Sara Deganello

    Il morbo della ragione

    I meccanismi sociali e le reazioni emotive innescati dalle epidemie sono sempre gli stessi. Il morbo invisibile e il contagio che si diffonde inarrestabile suscitano da millenni paure e comportamenti irrazionali. Vogliamo arginare il propagarsi delle psicosi? Iniziamo rileggendo Tucidide

    – di Giorgio Ieranò

    La malattia come (non) metafora: Covid-19 e Susan Sontag

    Usciva nel 1978 la riflessione della scrittrice americana su tubercolosi e cancro (ma entrò anche nel dibattito sull'Aids): il morbo è da considerare in modo più letterale possibile. Un paradigma che vale anche per la nuova pandemia?

    – di Claudio Giunta

1-10 di 158 risultati