Persone

Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista è nato il 4 agosto del 1978 a Roma ed è un politico italiano, attualmente deputato alla Camera in rappresentanza del Movimento 5 Stelle.

Figlio di Vittorio, già consigliere comunale nelle file dell'MSI, si è diplomato presso il liceo scientifico Farnesina di Roma, quindi laureatosi in discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo (DAMS) presso la Università degli Studi Roma Tre, ha conseguito, presso l'Università Sapienza di Roma, un Master di secondo livello in tutela internazionale dei diritti umani.

Successivamente ha lavorato, per un anno in qualità di cooperante, in Guatemala, occupandosi di educazione e progetti produttivi nelle comunità indigene.

Nel 2008 si è occupato di istruzione e microcredito in Congo ed ha approfondito, per conto dell'UNESCO, la tematica del diritto all'alimentazione.

Nel 2010, partito per l'Africa, ha lavorato alla stesura di un libro "Sulle nuove politiche continentali" che lo ha portato a viaggiare in Patagonia, Cile, Bolivia, Amazzonia, Ecuador, Colombia, Perù e Nicaragua.

Nel 2011 ha cominciato a collaborare alla redazione del blog di Beppe Grillo, dove ha pubblicato un reportage sulle azioni di ENEL in Guatemala.

Nel 2012 gli è stato commissionato, dall'Associati Casaleggio, un libro sui sicari sudamericani. Di Battista è quindi partito per Ecuador, Panama, Guatemala e Colombia pubblicando, alla fine dello stesso anno con l'Adagio (Casaleggio Associati) l'eBook "Sicari a cinque euro", dove viene analizzata l'origine del fenomeno del sicariato e vengono suggerite alcune possibili soluzioni al fenomeno.

Candidatosi con la lista Amici di Beppe Grillo alle comunali di Roma del 2008, entra successivamente a far parte del Movimento 5 Stelle, di cui diventa, per la regione Lazio, portavoce. Nel 2012 è candidato alle parlamentarie per il Movimento 5 Stelle e viene eletto per la circoscrizione Lazio 1, alla Camera dei deputati nelle politiche del 2013.

Il 7 maggio del 2013 viene designato vicepresidente della commissione Affari esteri e comunitari della Camera dei deputati. Il 20 novembre 2017 Di Battista ha annunciato che non si ricandiderà in Parlamento alle elezioni politiche del 2018.

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Alessandro Di Battista | Camera dei deputati | Roma | Guatemala | Stella | Beppe Grillo | Organizzazione delle nazioni unite per l'educazione, la scienza e la cultura | Farnesina | Ecuador | Colombia | Movimento Sociale Italiano | Enel | Affari | Master | Africa |

Ultime notizie su Alessandro Di Battista

    Di Battista, ritorno amaro tra sondaggi in calo e guai di famiglia

    Non sarà un rientro facile per Alessandro Di Battista. ... La decisione di non ricandidarsi in Parlamento e il viaggio cominciato lo scorso a giugno con la fidanzata Sahra Lahouasnia e il figlio Andrea (prima tappa California, poi Messico, Guatemala, Honduras con tanto di reportage per Il Fatto quotidiano e la piattaforma Loft) hanno messo Di Battista in una posizione unica dentro il Movimento.

    – di Riccardo Ferrazza

    Felpe e gerrimandering: il "fascismo liberale"

    Ancora più curioso e senza senso è stato il modo col quale Alessandro Di Battista, il leader di riserva dei Cinque Stelle, ha definito suo padre: un "fascista liberale", cioè un reazionario dalle larghe vedute, almeno secondo il figlio.

    – Ugo Tramballi

    Lavoro nero, Di Maio: «Su di me circolano menzogne, pubblico tutto»

    «Oggi, come promesso, pubblico i documenti che dimostrano l'assunzione nell'azienda di mio padre e le relative buste paga per il periodo di lavoro». Così scrive il vicepremier Luigi Di Maio in un post sul blog delle Stelle con cui vuole fare «massima trasparenza» sul caso del lavoro nero

    Perché Salvini tiene aperto il canale con Berlusconi

    E forse non è un caso (almeno di questo sono convinti i leghisti) che questo nuovo corso dimaiano sia emerso in corrispondenza con le dichiarazioni sempre piu roboanti di Alessandro Di Battista ormai prossimo al ritorno (previsto per Natale)dalla lunga parentesi sudamericana.

    – di Barbara Fiammeri

    Maroni: «Nascerà un sistema bipolare. Salvini sarà il centrodestra»

    Il leader di sinistra e grillini sarà Di Battista ... Secondo me il leader di questa formazione potrebbe essere più Alessandro Di Battista che Roberto Fico. Per fare il leader politico non serve la dimensione istituzionale ma la leadership, che mi sembra Di Battista abbia», ha detto Roberto Maroni a 24 Mattino su Radio24, intervistato da Maria Latella e Oscar Giannino

    Tap, il ministero di Di Maio smentisce Di Maio: nessuna penale. Conte: ci sono, fino a 35 miliardi

    Inoltre, non solo Lezzi e Alessandro Di Battista ci hanno messo direttamente la faccia accendendo la piazza di Melendugno (il paese del Salento, affacciato sull'Adriatico, dove il gasdotto approderà) e dicendo che avrebbero fermato l'opera, ma va detto del pressing che gli stessi pentastellati hanno fatto sulla Magistratura perché tenga Tap nel mirino.

    – di Domenico Palmiotti

1-10 di 283 risultati