Ultime notizie:

Alessandra Del Boca

    Pensioni, l'Inps conferma: a giugno scatta il doppio taglio. Le simulazioni

    Il conguaglio negativo relativo agli importi dei primi tre mesi di pensione 2019 sarà effettuato in un'unica rata, a giugno. Nel primo trimestre dell'anno gli assegni sono stati calcolati con le regole per l'adeguamento all'inflazione contenute nella legge 388/2000, che sarebbero dovute tornare

    – di Davide Colombo e Matteo Prioschi

    Calcola quanto vale il prelievo dell'Inps sulle pensioni d'oro

    Qui su Infodata riproponiamo la simulazione d'impatto dei tagli elaborata per il Sole 24 Ore da Antonietta Mundo, attuario, ex capo del Coordinamento statistico Inps e autrice con l'economista Alessandra Del Boca di un libro sulla previdenza che l'anno scorso ha fatto molto discutere («L'inganno generazionale»; Ed. Egea). Lo avevamo già fatto sul Sole del lunedì del 25 marzo ma la ricchezza delle tabelle vale una riproposizione grafica. Ex dirigenti pubblici e privati, diplomatici, magistrati,...

    – Infodata

    Le forbici dell'Inps sulle pensioni d'oro. Calcola quanto vale il prelievo

    Qui su Infodata riproponiamo la simulazione d'impatto dei tagli elaborata per il Sole 24 Ore da Antonietta Mundo, attuario, ex capo del Coordinamento statistico Inps e autrice con l'economista Alessandra Del Boca di un libro sulla previdenza che l'anno scorso ha fatto molto discutere («L'inganno generazionale»; Ed. Egea). Lo avevamo già fatto sul Sole del lunedì del 25 marzo ma la ricchezza delle tabelle vale una riproposizione grafica. Ex dirigenti pubblici e privati, diplomatici, magistrati...

    – Davide Colombo

    Demografia e pensioni, l'età non è un optional

    Chi oggi ha un lavoro paga, con i suoi contributi mensili, la pensione di chi ha lavorato fino a ieri. E domani potrà contare sui contributi di chi entrerà nel mercato del lavoro dopo di lui. Fin qui siamo all'ovvio del nostro sistema contributivo finanziato a ripartizione. Meno ovvio è invece

    – di Davide Colombo

    Il difficile rapporto tra i nativi digitali e i docenti analogici

    Non riesco a capire le scelte che il nostro Paese compie sul fronte dell'istruzione, in particolar modo universitaria. Si dice che i laureati sono pochi, ma poi si impone il numero chiuso per gli accessi all'università. Si parla della necessità di investire sull'innovazione e poi si vedono molti

    – di Gianfranco Fabi

    «Subito i dati per cambiare la riforma»

    Giovannini: sulla legge Fornero interventi mirati - A giugno sgravi per i giovani, cuneo entro l'anno - SI PARTE DAI CONTRATTI - Miglioramento della lettura Isfol sulla flessibilità in entrata. Poi focus sull'andamento delle nuove conciliazioni giudiziali

    – Davide Colombo