Ultime notizie:

Alessandra Cattoi

    Marino ritira le dimissioni: ora verifica

    «Vedrete, non vi deluderò» aveva detto domenica ai suoi sostenitori che manifestavano in piazza del Campidoglio invitandolo a ripensarci. E ieri il sindaco di Roma Ignazio Marino quella promessa l'ha mantenuta: dopo 17 giorni di «riflessione», sfidando fino all'ultimo il suo stesso partito, ha

    – di Marta Paris con articoli di Emilia Patta e Lina Palmerini

    Marino, resta lo stallo in Campidoglio

    «La posizione del Pd è autorevolmente espressa dal presidente del partito e commissario Matteo Orfini, a lui va il mio più totale sostegno». Con queste parole,

    Roma, Marino riflette su verifica in aula

    L'ultimo colpo di teatro a cui sta lavorando il sindaco di Roma potrebbe andare in scena in Aula Giulio Cesare. Ignazio Marino starebbe pensando di presentarsi in assemblea capitolina e portare lì la crisi politica aperta di fatto dal Pd. Una crisi ormai insanabile. Tanto che il Pd sta pensando,

    Roma, Marino firma le dimissioni da sindaco. Gabrielli: nessun rischio caos

    Ignazio Marino ha formalizzato le dimissioni da sindaco di Roma, consegnandole al presidente dell'assemblea capitolina Valeria Baglio. Da domani scattano i 20 giorni previsti dalla legge passati i quali le dimissioni saranno esecutive ed irrevocabili. Il 2 novembre dunque Marino decadrà

    Marino si dimette, verso il commissario

    Dopo settimane di polemiche, con riunioni tra parlamentari, assessori e consiglieri comunali, ieri in serata è arrivata la comunicazione con una nota ufficiale

    – Ivan Cimmarusti

    Ignazio Marino si è dimesso da sindaco di Roma

    Il sindaco di Roma Ignazio Marino si è dimesso dopo una giornata di assedio politico e ha spiegato in una lettera indirizzata alle romane e ai romani la sua scelta: «Nessuno pensi o dica che lo faccio come segnale di debolezza o addirittura di ammissione di colpa per questa squallida e manipolata

    – Nicoletta Cottone

    Roma, Gabrielli: mia vigilanza non entra nelle scelte politiche di Marino

    «Il sindaco è uno solo, lo sarà fino a che avrà la fiducia della sua maggioranza e ha il dovere di ripristinare le condizioni di legalità». Lo ha precisato oggi ad Agorà su Rai 3 il prefetto di Roma Franco Gabrielli, spiegando che «l'attività di vigilanza attiene alle procedure e il prefetto non

1-10 di 16 risultati