Aziende

Alcatel-Lucent

Alcatel-Lucent nasce nel 2006 dalla fusione di Alcatel e Lucent Technologies ed è oggi tra le società leader mondiali nella trasmissione ottica su fibra, avendo una quota di mercato intorno al 35-40% nel settore delle telecomunicazioni digitali sottomarine.

Grande multinazionale di ispirazione francese e con sede a Parigi, Alcatel-Lucent produce hardware e software per le telecomunicazioni e nel campo delle reti telefoniche mobili e fisse, delle reti a larga banda e delle tecnologie ad esse collegate. Si tratta di soluzioni di comunicazione che permettono agli operatori, agli internet service provider e alle aziende di avere a disposizione applicazioni voce, dati e video da poter poi far utilizzare ai propri clienti finali.

Alcatel-Lucent è presente in Italia, dove possiede gli headquarters e i principali laboratori del sistema di gestione per reti terrestri (1.350 Oms) e di due famiglie di apparati per telecomunicazioni ottiche: Omsn (Optical Multi-Service Node) e Tss (Transport Service Switch). Oltre a questo Alcatel-Lucent Italia è anche la principale sede della divisione Wtd (Wireless Transmission Division) della multinazionale.

La storia dell’azienda ha inizio nel 1898, quando l’ingegnere francese Pierre Azaria fonda la Compagnie Générale d’Electricité (Cge). Nel 1966 Cge incorpora la società Société Alsacienne de Constructions Atomiques, de Télécommunications et d’Electronique (Alcatel), ma solo nel 1991 Compagnie Générale d'Electricité cambia il suo nome in Alcatel Alsthom. Sempre dello stesso anno è l’acquisto della divisione sistemi di trasmissione di American Group Rockwell Technologies. Nel 1998 infine Alcatel Alsthom viene rinominata semplicemente Alcatel. Attualmente Alcatel-Lucent ha sedi in oltre 130 Paesi del mondo e investe ogni anno nel settore ricerca e sviluppo circa 2,4 miliardi di euro.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Telecomunicazioni | Alcatel | Lucent | Organizzazione Mondiale della Sanità | Italia | Société Alsacienne de Constructions Atomiques | Pierre Azaria | Wtd | Compagnie Générale | Optical Multi-Service Node | Transport Service Switch | Cge | Alsthom |

Ultime notizie su Alcatel-Lucent

    Nokia, il ceo Suri lascia dopo 5 anni alla guida del colosso

    «Con l'acquisizione di Alcatel Lucent alle spalle e il mondo del 5G dinanzi a noi sono lieto che Pekka abbia accettato di unirsi a Nokia», ha dichiarato Risto Siilasmaa, presidente del consiglio di amministrazione di Nokia.

    – di Andrea Biondi

    Tripoli avverte le imprese europee: appoggiare Haftar ha un costo economico

    Il governo di Fayez al-Serraj, riconosciuto dalla comunità internazionale, ha dato tre mesi di tempo a 40 imprese straniere per rinnovare le proprie licenze, attualmente scadute. Se non lo faranno, le loro operazioni in Libia verranno sospese. Tra i "destinatari" dell'ultimatum le francesi Total e

    5G, così gli Usa hanno ceduto alla Cina il business delle reti

    Huawei oggi è l'azienda meglio posizionata sul 5G al mondo. Che non è solo l'evoluzione del 4G, visto che la nuova tecnologia di rete andrà oltre gli smartphone e avrà applicazioni nell'industria, nei servizi, nel pubblico, nella sanità, nell'agricoltura. Secondo la Gsma Association da qui al 2034

    – di Luca Salvioli

    La «nuova» Nokia è numero 1 nei telefoni low cost. E riporta in vita l'8110 a 89 euro

    BARCELLONA - Fa un certo effetto sentire oggi, tanti anni dopo la fine della leadership incontrastata di Nokia nei telefonini, parlare del marchio finlandese come numero 1. Perché un tempo era numero 1 indiscusso, e lo era nel mondo e in Italia, al punto che ancora oggi quel brand ha un valore. Lo

    – dal nostro inviato Luca Salvioli

    Quando l'integrazione diventa un lusso

    Sulla scia dei modelli di business impostati sul paradigma della piattaforma e dell'integrazione di sistemi eterogenei, abbiamo intervistato Gianluca Insolvibile che, insieme a Nicola Ciulli, nel 2002 ha fondato Nextworks srl. L'azienda, ubicata a San Pietro a Grado nel comune di Pisa, partendo dall'applicazione di sistemi di gestione della qualità del servizio e di trasporto audio/video su reti a pacchetto, si è sempre più focalizzata sull'integrazione di software distribuito anticipando quei c...

    – Alberto Di Minin

    Da Apple a Samsung, 1.500 offerte per esperti mondiali di smartphone

    ApplePosizioni aperte: 600+Tipo di contratto: tempo indeterminato, tempo determinato, internship Ruolo: design tools developer (sviluppatore del design dei dispositivi), Cad engineer software/hardware engineer, hardware design engineer, product design engineer (ingegnere meccanico con competenze in

    – di Alberto Magnani

    Bilance e termometri, la scommessa di Nokia per tornare grande

    Nokia vuole investire su un mercato in forte espansione: l'Internet of Things. Gadget connessi che nel giro di pochi anni diventeranno parte integrante della nostra quotidianità. Un giro di dati e denaro che sta catalizzando le attenzioni delle big company. E Nokia non vuole rimanere indietro. Per

    – di Biagio Simonetta

    Utili al top da tre anni per Samsung, Nokia resta in rosso

    I chip di memoria per pc e cellulari hanno salvato i conti di Samsung nel primo trimestre dell'anno. Per Nokia, invece, non è bastato il raddoppio delle vendite nella divisione reti, avuto a seguito dell'acquisizione di Alcatel-Lucent lo scorso anno. Il gruppo finlandese resta in rosso, ma a detta

1-10 di 234 risultati