Le nostre Firme

Alberto Magnani

Redattore |  @AlbMagna17 |

Giornalista professionista, redattore al Sole 24 Ore. Nato a Verona nel 1990, laurea in filosofia e master in giornalismo economico come vincitore della borsa di studio Chiara Manzoni. Si occupa soprattutto di mercato del lavoro, affari europei e innovazione. Nel 2015 ha vinto il premio per il giornalismo scientifico «Alimentiamo il nostro futuro, nutriamo il mondo. Verso Expo 2015» di Agrofarma Federchimica e Fondazione Veronesi con un articolo sull’agrobusiness come motore di crescita per l’Africa. Nel 2018 è uscito «Robotica, fra realtà e fantascienza» (Il Canneto editore), pubblicazione che raccoglie un suo dialogo con Roberto Cingolani sull’impatto della robotica sul mondo del lavoro. Nel 2019 ha pubblicato per Castelvecchi editore «Gioventù sprecata - Perché l’Italia ha fallito sui giovani», libro-inchiesta sul problema del ricambio generazionale in Italia.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: inglese, tedesco
  • Argomenti: Lavoro, formazione, esteri, innovazione
  • Premi: Premio "Alimentiamo il nostro futuro, nutriamo il mondo. Verso Expo 2015" di Agrofarma Federchimica e Fondazione Veronesi; Premio giornalistico State Street, categoria "Innovation"

Ultimo aggiornamento 16 settembre 2019

Ultimi articoli di Alberto Magnani

    Malaria, il male invisibile che uccide 266mila bambini l'anno

    La malaria continua a mietere quasi mezzo milione di vittime l'anno. Il 92% dei casi si concentra in Africa e il 61% colpisce i bambini sotto i cinque anni di età. In Burkina Faso il governo prova a contrastare la strage con chemioprevenzione porta a porta e zanzariere. Sta funzionando, ma la strada è lunga. Il reportage

    – di Alberto Magnani

    Così il climate change rischia di far esplodere l'Africa e il Sahel

    La fascia di oltre 5mila chilometri che percorre i confini a sud del Sahara è minacciata dallo stesso nemico: il riscaldamento eccessivo delle temperature, con conseguenza catastrofiche per economie appese all'agricoltura pluviale. Il malessere alimenta le tensioni sociali, ma non si scappa perché costa troppo. E chi resta diventa vittima dei terroristi

    – dal nostro inviato Alberto Magnani

    Trump, Johnson e Salvini: l'autunno nero dei populisti

    I cosiddetti sovranisti sembravano sulla cresta dell'onda in tutta Europa, e oltre, dalla presidenza Trump alle leadership di Salvini e Johnson. Ora stanno subendo una battuta d'arresto, ma potrebbero tornare presto alla ribalta

    – di Alberto Magnani

    Migranti, l'Italia cerca la svolta in Europa. Come funziona il «trattato di Dublino»

    Il mini vertice fra Italia, Francia, Germania e Malta, ospitato a La Valletta (Malta) il 23 settembre, potrebbe sbloccare le tensioni diplomatiche sulla gestione dei migranti. Si parla di un accordo per il ricollocamento automatico dei richiedenti asilo, con l'obiettivo di superare il «sistema Dublino»

    – di Alberto Magnani

    Il M5S cerca l'intesa con i Verdi a Bruxelles. Ma c'è il nodo Casaleggio

    La presidenza del gruppo ambientalista ha dato il via libera a una discussione con la delegazione dei Cinque stelle a Bruxelles. I grillini tentano la svolta in chiave istituzionale e filo-europea nel parlamento comunitario, ma la strada non è tutta in discesa

    – di Alberto Magnani

    Burkina Faso, come la jihad sta rinascendo a sud del Sahara

    Il Sahel, la regione che costeggia i confini meridionali del Sahara, è assediata da un ritorno di fiamma di cellule terroristiche. Ufficialmente si tratterebbe di gruppi armati islamici, ma le ragioni delle violenze affondano nei disagi di una delle zone più povere al mondo

    – dal nostro inviato Alberto Magnani

    Boom di auto-citazioni, ecco perché la ricerca italiana è "dopata"

    Calano i finanziamenti, crescono le citazioni prodotte dalla ricerca italiana. Un miracolo? Non proprio. Un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Plos One svela il "trucco" delle autocitazioni: l'incrocio fra taglio ai fondi e uso di indicatori bibliometrici spinge sempre più accademici a pubblicare a raffica e menzionare se stessi o colleghi

    – di Alberto Magnani

    La nuova vita dei Cinque stelle in Europa, dai gilet gialli all'opzione Macron

    Dopo il flop delle Europee (e il boom della Lega), i Cinque stelle sembravano destinati all'isolamento a Bruxelles. la crisi di governo ha ribaltato il tavolo: Salvini all'opposizione, i pentastellati di nuovo in corsa per aderire un gruppo di peso. Le opzioni? In testa i Verdi, ma c'è chi parla dei liberali di Macron

    – di Alberto Magnani

    Dal deficit alle migrazioni, cosa cambia in Europa con il Conte bis

    Dal Conte I al Conte bis. Il nuovo governo Pd-Cinque stelle ha già incassato l'apertura della Ue, dopo oltre un anno di tensioni fra l'esecutivo gialloverde e i vertici comunitari. A suo favore giocano ministri conosciuti a Bruxelles e un atteggiamento più dialogante. Ma la partita con l'Europa non è chiusa

    – di Alberto Magnani

1-10 di 992 risultati