Ultime notizie:

Alberto Giacometti

    Christie's perde Loic Gouzer, il genio delle aste

    L'uomo di Christie's che ha portato il "Salvator Mundi" di Leonardo da Vinci alla vetta di 450,3 milioni di dollari nel novembre di un anno fa e colui che ha supervisionato la vendita del "Portrait of an Artist (Pool with Two Figures)" del 1972 di David Hockney, che a sua volta questo novembre ha

    – di Marilena Pirrelli

    Nel 2017 Christie's ha guidato la ripresa

    Christie's chiude il 2017 in bellezza con l'aumento del 26% delle vendite globali totali con un fatturato di 5,1 miliardi di sterline (6,6 miliardi di dollari, +21%) e le vendite all'asta in crescita del 38% fino a 4,6 miliardi di sterline (5,9 miliardi di dollari, in crescita del 33%) guidate dal

    – di Silvia Anna Barrilà e Marilena Pirrelli

    Parigi: Aguttes, Tajan, Piasa e Osenat consolidano le vendite nel 2017

    Cresce il peso delle case d'asta francesi nel mondo internazionale dell'arte antica e moderna e del collezionismo in genere (come gioielli, orologi, auto d'epoca). Parigi durante l'anno ha ospitato diverse aste dedicate alla dispersione di prestigiose collezioni private, quelle con fatturato oltre

    – di Stefano Cosenz

    Alberto Giacometti, l'homme au doigt, 1947

    Alberto Giacometti, L'homme au doigt (1947), la scultura è passata di mano sempre da Christie's a New York per 141,2 milioni di dollari, diventando la scultura più costosa mai acquistata.

    Il mezzo «fiasco» di Guernica

    Pablo Picasso dipinse Guernica in un impeto di sdegno. Era il 1937. La Spagna era insanguinata dalla guerra civile e il pittore - che risiedeva a Parigi - sosteneva apertamente la causa dei repubblicani. Pur operando a distanza, egli accettò la nomina di direttore del Prado e nel contempo accettò

    – di Marco Carminati

1-10 di 93 risultati