Ultime notizie:

Alberto Dell'Acqua

    Da Expo 2015 un indotto di 31,6 miliardi

    Un «acceleratore» di 15 anni per il business di Milano e del paese. E' così che viene descritto l'Expo 2015 dalla ricerca curata dalla Sda Bocconi, commissionata dalla Camera di commercio di Milano. Da anni si parla delle ricadute positive dell'evento universale, ampliando lo sguardo al periodo

    – Sara Monaci

    Expo, a Lisbona la migliore eredità dell'evento

    Il caso più significativo è quello di Lisbona 1992, che ebbe meno visitatori del previsto (poco più di 10 milioni anziché 15 milioni) e chiuse con una perdita di circa 550 milioni di dollari per la società di gestione. Eppure, è considerata uno degli esempi più virtuosi nella storia delle

    – Giovanna Mancini, con un articolo di Sara Monaci

    Dai Visconti agli Sforza le corti che resero grande l'arte a Milano

    In principio fu la mostra di Gian Alberto Dell'Acqua e Roberto Longhi "Arte Lombarda dai Visconti agli Sforza. Correva l'anno 1958. Nell'anno di Expo a Palazzo Reale l'omaggio di Serena Romano e Mauro Natale con la mostra che fin dalla ripresa del titolo ripercorre la tappe di quella esposizione e

    – Stefano Biolchini

    Sda Bocconi: Expo, una sfida da 25 miliardi e valore aggiunto per 10,5

    «Break even» a quota 20 milioni di visitatori - Stimati 200mila lavoratori tra diretti e indotto - SEGNALE DI FIDUCIA - Sangalli (Cdc): una spinta per uscire dal tunnel Diana Bracco (Expo 2015): sarà il primo grande appuntamento del dopo crisi

    – di Laura Cavestri

    Così «Guernica» venne in Italia

    Nel 1950 mio padre Attilio Rossi era tornato definitivamente a Milano, dopo 15 anni in Argentina, dove aveva diretto due case editrici, iniziato a dipingere,

    – di Pablo Rossi

    Gli eroici Alleati dell'arte italiana

    Le rocambolesche avventure degli ufficiali americani e inglesi inviati in Italia a seguito delle Armate per proteggere i nostri tesori - Erano storici, restauratori e architetti ben addestrati: misero in salvo, tra l'altro, i quadri degli Uffizi e le statue di Michelangelo

    Guerra al museo

    Eccezionali fotografie inedite raccontano le peripezie di Brera e dei musei di Milano durante i due conflitti mondiali: esodi, sale vuote, edifici distrutti. E, alla fine, la ricostruzione

    Guerra al museo

    Quando nel 1915 scoppiò la guerra non ci si preoccupò più di tanto. Il fronte era lontano e il patrimonio artistico dei musei milanesi sembrava non correre

    – di Marco Carminati