Ultime notizie:

Alain Guiraudie

    Al via la 67edizione della Berlinale: un solo titolo italiano "Chiamami con il tuo nome" di Luca Guadagnino. L'intervista al regista

    Con la vertigine di un irregolare, Django Reinhardt (1910-1953), jazzista rom, perseguitato dal nazismo durante la seconda guerra mondiale, si apre oggi la 67esima edizione del Festival del cinema di Berlino, che sembra tornare alla sua vocazione più autoriale, con nomi meno noti e il tappeto rosso sempre più corto. Anche il regista, Étienne Comar, che firma la pellicola di inaugurazione "Django", è alla sua prima prova nel lungometraggio, anche se da vent'anni lavora come produttore e sceneggia...

    – Cristina Battocletti

    Nessuno scandalo al lago

    Il film di Guiraudie è un giallo calato in un ambiente gay libertino. Ma l'aspetto psicologico è più avvincente delle nudità. Questa la mia recensione pubblicata numero di oggi di "Domenica" del Sole 24 Ore  Scandaloso per la nudità maschile disinvolta, raramente interrotta da abiti svelti, portata senza infingimenti sia dai fisici prestanti, che da quelli molli, tozzi, appesantiti dalla vita sedentaria. Scandaloso per quei rapporti omosessuali, consumati alla luce del sole sulla riva di un lago...

    – Cristina Battocletti

    Coppola alla Quinzaine

    Il suo Tetro aprirà la vetrina parallela di Cannes. Nessun italiano, spiccano Hong Sangsoo e Pedro Costa

    – La redazione

    Coppola alla Quinzaine

    Il suo Tetro aprirà la vetrina parallela di Cannes. Nessun italiano, spiccano Hong Sangsoo e Pedro Costa

    – La redazione