Persone

Al Pacino

Al Pacino è nato il 25 aprile del 1940 a New York ed è un attore, regista e produttore cinematografico statunitense.

I genitori erano entrambi figli di immigrati italiani, originari della Sicilia.

Abbandonato dal padre quando era ancora in fasce, Al Pacino trascorse un'infanzia molto difficile, imbattendosi, già in eta adolescenziale, nell'uso dell'alcol e delle droghe leggere non ricorse tuttavia mai a quelle pesanti essendo rimasto molto scosso dalla prematura morte, per droga, di due suoi giovani amici.

All'età di 17 anni Al Pacino decise di abbandonare gli studi per dedicarsi allo svolgimento di diversi lavori: facchino, lustrascarpe ed operaio.

Nel 1962 rimasto orfano della madre, morta prematuramente all'età di 43 anni, si iscrive a numerose scuole di recitazione, venendo ammesso, alla fine degli anni '60, all'Actors Studio, dove seguirà le orme del suo più grande maestro, Lee Strasberg.

Nel 1972 venne scelto dal regista Francis Ford Coppola per interpretare il personaggio Michael Corleone ne "Il padrino"; si trattò di una svolta nella carriera cinematografica di Al Pacino, che gli valse una nomination al premio Oscar nella categoria miglior attore non protagonista.

Nel 1973 interpretò il film Serpico, che gli valse la candidatura all'Oscar nella categoria di miglior attore protagonista.

Nel 1975 ritornò ad interpretare Michael Corleone ne Il padrino - Parte II; il film ottenne undici nomination agli Oscar, vincendone sei, tra cui miglior film e miglior regia.

Negli anni succ essivi Al Pacino, diventato ormai una figura di spicco del lungometraggio, interpreta diversi films, tra i quali ricordiamo:

"Scarface" di Brian De Palma (1983); "Revolution" di Hugh Hudson (1985); "Scent of a Woman" di Martin Brest (1992); "L'avvocato del diavolo" di Taylor Hackford (1997)
"Insomnia" di Christopher Nolan (2002); 88 minuti (88 Minutes) di Jon Avnet (2007); "Ocean's Thirteen" di Steven Soderbergh (2007); "The Humbling" di Barry Levinson (2014); e "Danny Collins" di Dan Fogelman (2015).

Al Pacino ha avuto diverse relazioni ed è padre di Julie Marie (1989), nata dalla convivenza con Jan Tarrant, e dei gemelli Olivia e Anton, avuti nel 2001 dall'attrice Beverly D'Angelo.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Cinema | Al Pacino | Film | Julie Marie | Beverly D'Angelo | Francis Ford Coppola | Christopher Nolan | Barry Levinson | Brian De Palma | Hugh Hudson | Jon Avnet | Martin Brest | Steven Soderbergh | Taylor Hackford | Dan Fogelman | Jan Tarrant | Succ essivi | Lee Strasberg | Michael Corleone |

Ultime notizie su Al Pacino

    Il vino di Raffaele, che fatica 'nfaccia a 'na muntagna

    A proposito, si è capito ma io non te lo ho detto ancora che Raffaele i suoi vigneti se li prende dalla montagna, con la zappa, giorno per giorno, peggio dei centimetri di Al Pacino in Ogni maledetta domenica.

    – Vincenzo Moretti

    Il nuovo Hotel Excelsior Lido di Venezia al via per la Mostra del Cinema

    Fino alle più recenti da George Clooney, Al Pacino, Quentin Tarantino, Johnny Depp, Sandra Bullock confermano il legame tra l'Excelsior e il cinema divenuto negli anni il quartier generale del Festival e il suo barman, il mitico Antonio Micelotta, in arte Tony, manager del Blu Bar, ne conserva i segreti.

    – di Mara Monti

    Lavoro ben fatto, tecnologia, consapevolezza: stazione Loreto

    PROGETTO DI RIFERIMENTO A scuola di lavoro ben fatto, di tecnologia e di consapevolezza SCUOLA Istituto Alberghiero A. Nebbia, Loreto, Ancona CLASSE 3° - 5° Sezione MC DIARIO Caro Diario, sulle vie del lavoro ben fatto, della tecnologia e della cansapevolezza è aperta da anni una stazione di cui solo qualche giorno fa ho avuto, in maniera più compiuta, conoscenza. Sono molto contento, dopo che ti ho raccontato la storia ti dico anche perché, per adesso leggi, ci risentiamo alla fine. 4 Maggio...

    – Vincenzo Moretti

    Quando l'innovazione non è incrementale

    Non tutta l'innovazione è frutto di cambiamenti incrementali dal punto di vista tecnologico e di mercato. L'innovazione è caratterizzata da elementi di eccezionalità che studiosi di tutto il mondo hanno cercato di catturare nelle loro tassonomie e modelli. Da Schumpeter (1911) a Baumol (2004), per citare i più noti, accademici e studiosi di innovation e technology management hanno affermato che la natura delle innovazioni può variare considerevolmente in termini di novità nel contenuto tecnologi...

    – Alberto Di Minin

    Jaeger-LeCoultre premia Stephen Frears al Festival di Venezia

    Si rafforza il legame tra Jaeger-Le Coultre e il mondo del cinema. L'azienda di alta orologeria, infatti, ha annunciato che, in occasione della 74esima edizione del festival di Venezia, premierà Stephen Frears. Il regista inglese, che ha diretto, tra gli altri "The Queen", "Philomena" e "Le

    – di Marta Casadei

    Milla, la bella attrice esperta in maxitruffe finanziarie

    L'anno scorso è comparsa al fianco di Al Pacino e Anthony Hopkins nel thriller Conspirancy - La Cospirazione. L'anno prima nell'horror fantascientifico Harbinger Down, omaggio postumo ad Alien, nei panni della spia russa Svetlana. Ma se a Hollywood la bionda attrice Milla Bjorn è ancora una

    – di Enrico Marro

    Addio a Rondi, 70 anni di storia del cinema

    Da Allen a Zurlini, passando per Bergman, Bertolucci, Buñuel, Hitchcock, Scorsese, Truffaut, Visconti: Gian Luigi Rondi, decano dei critici cinematografici, ha conosciuto i mostri sacri del cinema internazionale, cui ha dedicato gran parte della sua lunga vita. Presidente dell'Accademia del Cinema Italiano, inventore dei David di Donatello, patron del festival del cinema di Roma si è spento ieri a quasi 95 anni (li avrebbe compiuti a dicembre), di cui settanta da protagonista del grande schermo...

    – Cristina Battocletti

    Pacino uccide Salomè

    «Eppure ogni uomo uccide quel che ama», scrive Oscar Wilde nella Ballata del carcere di Reading, poco dopo essere uscito dalla galera in cui è stato due anni per gross indecency, nome dato dall'ipocrisia vittoriana al "reato" di omosessualità. «Il vile lo fa con un bacio - prosegue la ballata -, il

    – Roberto Escobar

    Torna «Seeyousound»: ma che musica in questo cinema! Tra Al Pacino rockstar e la Berlino di David Bowie

    «I will sit right down, waiting for the gift of sound and vision», cantava ai tempi di «Low» David Bowie, uno che sapeva benissimo quanto il «suono» e la «visione» potessero arrivare a essere connessi. A chi avesse ancora dubbi a riguardo, consigliamo vivamente di farsi una passeggiata a Torino dal 25 al 28 febbraio, per la seconda edizione di «Seeyousound International Music Film Festival», unico festival del nostro Paese che per definizione coniuga cinema e musica. L'evento, organizzato dall...

    – Francesco Prisco

1-10 di 154 risultati