Aziende

Airbnb

L'azienda Airbnb è stata fondata nell'agosto del 2008, ha sede principale a San Francisco (California), conta 21 uffici nel mondo e 3000 dipendenti. Il portale di annunci che permette di pubblicare e prenotare alloggi in 34000 città e 191 paesi, sia dal pc e da cellulare, è stato creato da Joe Gebbia, Brian Chesky e Nathan Blecharczyk.

Nato da un'idea di Brian e Joe, che per primi offrirono a pagamento ai turisti delle stanze del loro loft a San Francisco per contribuire alle spese del proprio affitto, il business si è sviluppato in pochi anni, dopo l'intervento dell'incubatore Y Combinator e degli investimenti milionari di Greylock Partners e Sequoia Capital. Socio investitore di Airbnb è anche l'attore e partner della A-Grade Investments, Ashton Kutcher.

Il valore della piattaforma di home-sharing più utilizzata al mondo, Airbnb, è di circa 30 miliardi di dollari (dati luglio 2016) secondo Equidate, un mercato dove vengono scambiate le azioni di società tecnologiche non quotate. In Italia nel 2015 ci sono stati 83000 host registrati che hanno guadagnato affittando stanze o appartamenti una media di 2300 euro all'anno.

Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Joe Gebbia | Airbnb | California | Y Combinator | Brian Chesky | Nathan Blecharczyk | Greylock Partners | Nato | Ashton Kutcher |

Ultime notizie su Airbnb

    Airbnb fissa la forchetta di prezzo: valutazione fino a 35 miliardi

    Airbnb ha fissato la forchetta di prezzo per la sua Ipo a 44-50 dollari per azione, per una valutazione che arriva fino a 35 miliardi di dollari. ... A causa della crisi, Airbnb ha tagliato di circa il 25% il suo staff (1.900 persone), lo scorso maggio, e ha ridotto le spese relative alle campagne marketing. Contrariamente alle aspettative, Airbnb ha poi registrato un rimbalzo negli ultimi mesi, trainato soprattutto dall'aumento delle prenotazioni durante il periodo estivo, anche se al di...

    Dicembre parte bene con Wall Street da record. Euro a 1,2 dollari, top da 2018. Unicredit, -8% dopo strappo Mustier

    Airbnb ha fissato la forchetta di prezzo per la sua Ipo a 44-50 dollari per azione, per una valutazione che arriva fino a 35 miliardi di dollari. ... A causa della crisi, Airbnb ha tagliato di circa il 25% il suo staff (1.900 persone), lo scorso maggio, e ha ridotto le spese relative alle campagne marketing. Contrariamente alle aspettative, Airbnb ha poi registrato un rimbalzo negli ultimi mesi, trainato soprattutto dall'aumento delle prenotazioni durante il periodo estivo, anche se al di...

    – di Andrea Fontana e Eleonora Micheli

    Esseri urbani

    Le immagini glaciali delle nostre metropoli deserte hanno spinto gli apocalittici a gridare alla fine delle città e al ritorno di un orizzonte rurale, quasi bucolico, di campagne e borghi (una sorta di parola-karma, quest'ultima, che rassicura ogni animo perturbato). Eppure, le città sono sopravvissute lungo i secoli a carestie, pestilenze e tragedie ambientali che ne hanno sì fiaccato la struttura, ma che hanno imposto anche un ripensamento dei loro caratteri propedeutico all'ennesima rinascita

    – di Luca Molinari a colloquio con Richard Florida

    Se il libro è cognitivizzato. Una conversazione con Aaron Buttarelli, Giulia Ciarapica, Chiara Grizzaffi, Alberto Maestri, Omar Rashid e Francesco Varanini.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso dieci conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

1-10 di 875 risultati