Aziende

Airbnb

L'azienda Airbnb è stata fondata nell'agosto del 2008, ha sede principale a San Francisco (California), conta 21 uffici nel mondo e 3000 dipendenti. Il portale di annunci che permette di pubblicare e prenotare alloggi in 34000 città e 191 paesi, sia dal pc e da cellulare, è stato creato da Joe Gebbia, Brian Chesky e Nathan Blecharczyk.

Nato da un'idea di Brian e Joe, che per primi offrirono a pagamento ai turisti delle stanze del loro loft a San Francisco per contribuire alle spese del proprio affitto, il business si è sviluppato in pochi anni, dopo l'intervento dell'incubatore Y Combinator e degli investimenti milionari di Greylock Partners e Sequoia Capital. Socio investitore di Airbnb è anche l'attore e partner della A-Grade Investments, Ashton Kutcher.

Il valore della piattaforma di home-sharing più utilizzata al mondo, Airbnb, è di circa 30 miliardi di dollari (dati luglio 2016) secondo Equidate, un mercato dove vengono scambiate le azioni di società tecnologiche non quotate. In Italia nel 2015 ci sono stati 83000 host registrati che hanno guadagnato affittando stanze o appartamenti una media di 2300 euro all'anno.

Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Joe Gebbia | Airbnb | California | Y Combinator | Brian Chesky | Nathan Blecharczyk | Greylock Partners | Nato | Ashton Kutcher |

Ultime notizie su Airbnb

    La startup veronese Ciaobooking al premio per l'innovazione nel turismo

    Una startup veronese, sostenuta dal Pid della Camera di Commercio di Verona, è in finale tra le 10 imprese italiane che hanno sviluppato soluzioni innovative per il turismo durante la pandemia da Covid-19: si chiama Ciaobooking ed è una soluzione pensata per i "Gestori Smart" che vogliono aumentare le performance del loro business e ridurre drasticamente il tempo dedicato ad operazioni ripetitive. Mirabilia Top of the PID è l'iniziativa che consentirà di premiare le imprese che, in questo lun...

    – Barbara Ganz

    La surreale battaglia dell'Italia contro il turismo di massa

    L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione - Come nel famoso romanzo di Buzzati, nella più tragica desertificazione turistica, il gotha del settore vive con angoscia il ritorno dei Tartari. Chi sono i Tartari? Le masse di turisti o i turisti cosiddetti di massa, quelli sporchi e cattivi che secondo l'accezione comune arrivano con le low cost, affittano appartamenti in Airbnb, oppure entrano in un'agenzia di viaggi per prenotare un tour "mordi e ...

    – Econopoly

    Turismo: online la Bit di Milano guardando alla ripresa

    La Borsa internazionale del turismo di Milano è un appuntamento tradizionale per il settore. Quest'anno si svolgerà online da domani, di seguito la nota con tutti gli appuntamenti. L'innovativa evoluzione digitale della Borsa Internazionale del Turismo è online per gli operatori da domani domenica 9 maggio a martedì 11 maggio, con i suoi tre canali: Expo Plaza (https://expoplaza-bit.fieramilano.it/), l'area espositiva virtuale dove scoprire l'offerta di oltre 1.550 espositori grazie a coinvolge...

    – Vincenzo Chierchia

    La finanza ha due speranze, i malati di Alzheimer una. Per motivi diversi

    La finanza spera in plusvalenze miliardarie, i familiari dei malati in una cura. Alzheimer Disease International stima in 40 milioni i malati di Alzheimer e prevede un raddoppio entro il 2040. Per questa condizione oggi non esiste una cura consolidata ma tre aziende farmaceutiche, Eli Lilly, Roche e Biogen da tempo stanno studiando un farmaco e conducendo esperimenti clinici: l'approdo a un mercato che nei soli Stati Uniti è stimato in 50 miliardi di dollari all'anno darebbe frutti enormi in ter...

    – Franco Becchis

1-10 di 929 risultati