Ultime notizie:

Agricultural Bank of China

    Arriva a una svolta la lunga marcia dello Yuan digitale

    Le ultime notizie che arrivano dal fronte cinese, relativamente allo sviluppo di una moneta digitale di banca centrale, rendono necessario fermarsi un attimo per provare a capire le implicazioni dell'ardimentosa sperimentazione cinese che può provocare un piccolo terremoto non solo in tutto l'universo fintech, ma anche nel gioco valutario globale. E' facile comprendere perché. Anche se solo per "gioco", nel senso che l'esperimento cinese riguarda al momento solo quattro città, sono già in partit...

    – Maurizio Sgroi

    Yacht Ferretti, le tre ragioni per cui è saltata l'Ipo. Quel messaggio Bloomberg che avvisava i fondi

    Per quale motivo è saltata l'Ipo di Ferretti? A mio avviso le ragioni sono più di una. Mi viene difficile credere che sia saltata soltanto perché i cinesi di Weichai, cioè l'azionista, abbiano ritenuto che il prezzo fosse troppo basso (a 2 euro) rispetto alle potenzialità dell'azienda malgrado il book fosse stato coperto. E' pur vero che Ferretti è leader nel settore della nautica e ha risultati e ordini dei suoi yacht in crescita. Ma è anche vero che potrebbero essere stati fatti degli errori. ...

    – Carlo Festa

    Ferretti, quotazione in bilico: l'incognita dei capitali asiatici

    Ancora incertezze sulla quotazione del gruppo delle imbarcazioni di lusso, che puntava ad arrivare in Borsa lunedì prossimo 21 ottobre ad un prezzo di 2 euro per azione, per un totale di 174 milioni di euro raccolti. Consulenti e banche ancora al lavoro mercoledì sera per completare l'allocazione delle azioni

    – di Carlo Festa

    Banche, in 10 anni persi 470mila dipendenti in Europa

    Dal 2008 la rete di sportelli nell'eurozona è stata ridimensionata del 27,7% (-25,5% in Italia) e il numero dei dipendenti è sceso del 17% (-18,9% in Italia), interessando complessivamente 470mila lavoratori. UniCredit, anche per via delle dismissioni, ha tagliato l'organico da 176mila unità a 96.348 (-45,3%), mentre Intesa che nel 2017 ha assorbito le Popolari venete è scesa del 15% a 92.117 unità

    – di Antonella Olivieri

    Cina, per le grandi banche è urgente coprire il capitale mancante

    Se l'avvio del 2019 in Cina ha confermato sia i recenti segnali di rallentamento dell'economia reale sia il momento negativo dei mercati azionari, non stupisce che una delle questioni cruciali di quest'anno - dal punto di vista degli investitori così come per le implicazioni macroeconomiche -

    – di Stefano Carrer

    Gli azzardi finanziari in Asia e Africa minacciano la grandeur della Cina

    Quando si parla dei sogni di grandezza della Cina, bisogna ricordare una circostanza messa in luce dal Ocse nel suo ultimo Business and financial outlook: la Cina è un paese che sta sperimentando notevoli complicazioni finanziarie a causa del suo crescente indebitamento interno e della sua altrettanto notevole esposizione esterna verso molti di quei paesi che compongono la Bri, ossia la Belt and road initiative. Non è detto che queste difficoltà provocheranno una crisi, ma è bene ricordarle perc...

    – Maurizio Sgroi

    Commercio, dazi e BTp. Il governo italiano alla campagna di Cina

    E' stato soprattutto il calendario a concentrare sui titoli di Stato l'attenzione degli osservatori in vista della missione cinese di Giovanni Tria. Il ministro dell'Economia è decollato per la sua prima visita ufficiale fuori dai confini della Ue mentre lo spread è a 281, le tensioni con Bruxelles

    – di Maximilian Cellino, Andrea Franceschi e Gianni Trovati

    La lavanderia globale dei capitali sporchi della Russia passa per la Lettonia

    La Lettonia è un problema. Il ventre molle dell'area euro. Cavallo di troia usato dalla Russia per far entrare miliardi di dollari di denaro sporco nel club dei paesi che contano. I miliardi delle élite russe, oligarchi che possiedono gruppi legati ai settori delle infrastrutture, delle

    – di Riccardo Barlaam

    Icbc, la lunga marcia della finanza cinese nel Golfo Persico e in Africa

    Due anni fa , tra le prime banche al mondo per asset gestiti e capitalizzazione di Borsa, nella sua lunga marcia di espansione globale ha inaugurato una clearing house a Dubai, in Qatar. Con l'obiettivo di favorire gli scambi commerciali, gli investimenti e le transazioni finanziarie tra gli stati

    – di Riccardo Barlaam

1-10 di 51 risultati