Ultime notizie:

African National Congress

    KPMG South Africa si scusa per gli scandali e cerca la seconda chance

    Ma cosa è successo nel gigante economico africano del dopo Mandela che tante speranze aveva suscitato con la fine dell’Apartheid e l'inizio di un nuovo corso democratico sotto la guida del partito dell'African National Congress?

    – di Vittorio Da Rold

    Il «tradimento» di Winnie Mandela, madre del Sudafrica

    Winnie, di una bellezza folgorante e una personalità prorompente, tradì Nelson Mandela. Non nel senso più banale, quello fisico. Tradì Madiba nell'essenza del suo messaggio politico: la Rainbow Nation, la necessità di perdonare e dimenticare la mostruosa ingiustizia dell'apartheid per costruire il

    – di Ugo Tramballi

    E' morta Winnie, l'ex moglie di Nelson Mandela

    E' morta a Winnie Madikizela-Mandela, moglie di Nelson Mandela. Aveva 81 anni e da tempo era malata. La sua è stata una vita controversa: nel 1957, a una fermata dell'autobus, aveva conosciuto l'avvocato e attivista anti-apartheid Nelson Mandela, che aveva sposato nel 1958. Mandela fu però arrestato

    Madiba: dalla liberazione alla libertà

    «La verità è che non siamo ancora liberi: abbiamo conquistato soltanto la facoltà di essere liberi, il diritto di non essere oppressi. Non abbiamo compiuto l'ultimo passo del nostro cammino, ma solo il primo su una strada che sarà ancora più lunga e più difficile; perché la libertà non è soltanto

    – di Lara Ricci

    Sudafrica, le sfide dell'eterna promessa

    Sino a qualche giorno fa il Sudafrica, il principale Paese del Continente africano, rischiava una grave spaccatura politica e una pesante retrocessione economica, se il presidente Jacob Zuma, travolto da reiterate accuse di corruzione, non fosse stato costretto alle dimissioni. Un'importante svolta

    – di Valerio Castronovo

    Il Sudafrica sceglie Ramaphosa, inizia il dopo-Zuma

    Cyril Ramaphosa è ufficialmente la nuova guida del Sudafrica che si prepara ad archiviare l'era di Jacob Zuma, travolto dagli scandali di corruzione dopo nove anni di regno. Il Parlamento ha confermato la sua successione a capo dello Stato, dopo l'interim assunto a seguito delle dimissioni di Zuma,

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Ramaphosa, delfino di Mandela e uomo chiave del nuovo Sudafrica

    «A 80 anni un uomo politico deve fare il nonno». Fu in questo modo che Nelson Mandela, primo presidente del Sudafrica democratico e multirazziale, annunciò il ritiro alla fine del suo mandato. Per l'Africa, dove i leader lasciano il potere solo in punto di morte, naturale o violenta, fu

    – di Ugo Tramballi

    Sudafrica, Zuma si è dimesso. E' l'ora di Ramaphosa

    Zuma si è dimesso. Dopo un lungo braccio di ferro, il presidente sudafricano ha dunque gettato la spugna, Il partito di governo del Sud Africa, l'Anc, si prepara già domani a eleggerà il nuovo presidente. «Nessuna vita può essere perduta in mio nome», ha detto il 75enne Zuma nell'annunciare le sue

    – di R.D.R.

    Dall'apartheid alla corruzione, la parabola del Sud Africa di Zuma

    «Dimissioni urgenti! Per il bene del paese». E' con queste parole, a metà fra un ordine perentorio e un'invocazione disperata, che forse si chiude la stagione di potere e corruzione di Jacob Zuma: troppo lunga e inaccettabile in qualsiasi paese democratico ma blasfema per la nazione che Nelson

    – di Ugo Tramballi

1-10 di 105 risultati