Ultime notizie:

African National Congress

    Nkosi Sikelel I'South Afrika

    Sono passate già alcune settimane dalle elezioni sudafricane e dalla riconferma di Cyril Ramaphosa alla presidenza. La notizia non è fresca. Tuttavia ci ritorno, non tanto perché il nome di questo blog presuppone che prima di analizzarle, le notizie siano assimilate con una certa lentezza: in antitesi alla più diffusa fretta di masticarle senza digerire e poi buttarle nella discarica degli avvenimenti internazionali. Riguardo al Sudafrica, tuttavia, c'è una ragione per me più importante della v...

    – Ugo Tramballi

    Un nuovo sudafrica per trainare il continente

    C'è stato un tempo, 25 anni fa, dopo le prime elezioni libere e la fine dell'apartheid, che il Paese di Nelson Mandela sembrava dovesse diventare stella polare per l'intero Continente africano. E questo per diversi motivi: sia per essere stato capace di affrancarsi, senza conflittualità violenta,

    – di Valerio Castronovo

    KPMG South Africa si scusa per gli scandali e cerca la seconda chance

    KPMG LLP, l'auditor che ha dovuto ridurre il personale dopo gli scandali in Sud Africa, si scusa per i suoi "errori" e vuole una seconda possibilità per rilanciare i suoi affari nel Paese africano. Lo ha detto il presidente della filiale africana della società di revisione Wiseman Nkuhlu, "nomen

    – di Vittorio Da Rold

    Il «tradimento» di Winnie Mandela, madre del Sudafrica

    Winnie, di una bellezza folgorante e una personalità prorompente, tradì Nelson Mandela. Non nel senso più banale, quello fisico. Tradì Madiba nell'essenza del suo messaggio politico: la Rainbow Nation, la necessità di perdonare e dimenticare la mostruosa ingiustizia dell'apartheid per costruire il

    – di Ugo Tramballi

    E' morta Winnie, l'ex moglie di Nelson Mandela

    E' morta a Winnie Madikizela-Mandela, moglie di Nelson Mandela. Aveva 81 anni e da tempo era malata. La sua è stata una vita controversa: nel 1957, a una fermata dell'autobus, aveva conosciuto l'avvocato e attivista anti-apartheid Nelson Mandela, che aveva sposato nel 1958. Mandela fu però arrestato

    Madiba: dalla liberazione alla libertà

    «La verità è che non siamo ancora liberi: abbiamo conquistato soltanto la facoltà di essere liberi, il diritto di non essere oppressi. Non abbiamo compiuto l'ultimo passo del nostro cammino, ma solo il primo su una strada che sarà ancora più lunga e più difficile; perché la libertà non è soltanto

    – di Lara Ricci

    Sudafrica, le sfide dell'eterna promessa

    Sino a qualche giorno fa il Sudafrica, il principale Paese del Continente africano, rischiava una grave spaccatura politica e una pesante retrocessione economica, se il presidente Jacob Zuma, travolto da reiterate accuse di corruzione, non fosse stato costretto alle dimissioni. Un'importante svolta

    – di Valerio Castronovo

    Il Sudafrica sceglie Ramaphosa, inizia il dopo-Zuma

    Cyril Ramaphosa è ufficialmente la nuova guida del Sudafrica che si prepara ad archiviare l'era di Jacob Zuma, travolto dagli scandali di corruzione dopo nove anni di regno. Il Parlamento ha confermato la sua successione a capo dello Stato, dopo l'interim assunto a seguito delle dimissioni di Zuma,

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Ramaphosa, delfino di Mandela e uomo chiave del nuovo Sudafrica

    «A 80 anni un uomo politico deve fare il nonno». Fu in questo modo che Nelson Mandela, primo presidente del Sudafrica democratico e multirazziale, annunciò il ritiro alla fine del suo mandato. Per l'Africa, dove i leader lasciano il potere solo in punto di morte, naturale o violenta, fu

    – di Ugo Tramballi

1-10 di 107 risultati