Ultime notizie:

Aequa Roma

    Da Adr a Centrale del Latte, il Campidoglio cede 18 partecipazioni

    Roma Capitale taglia le partecipate con risparmi iniziali di 90 milioni. Lo ha annunciato la sindaca Virginia Raggi. Si passa da 31 a 11 società. Il piano prevede 18 cessioni e liquidazioni. La riorganizzazione proposta passa anche da una convergenza tra le due società che si occupano di gestione

    Roma, la catena dei mancati pagamenti che affossa comune e partecipate

    All'origine del rischio crack che incombe sul sistema pubblico di Roma c'è una lunga catena di mancati pagamenti, che inizia dal passeggero sull'autobus senza biglietto e sale fino ai vertici di Comune e partecipate; impegnati in infinite battaglie di carta per non pagare i propri debiti e crediti

    – di Gianni Trovati

    Roma riduce il portafoglio partecipate

    Due società chiuse, altre quattro che seguiranno a breve. Dismissioni in vista per l'1,33% di Adr, per il 6,72% di Centrale del Latte Spa e per il 3,53% di Acea Ato 2. Accorpamenti nei settori dell'engineering per la mobilità (Roma Servizi per la Mobilità e Roma Metropolitane) e del patrimonio

    – di Manuela Perrone

    Dalla riorganizzazione di Atac ai debiti di Ama, tutti i dossier di Colomban

    Nessuna intenzione di «azzerare le partecipate». Nel suo primo giorno in Campidoglio il neoassessore Massimo Colomban mette in chiaro che dismettere non sarà la parola d'ordine. Riorganizzare però sarà d'obbligo, se non altro perché la nebulosa di quasi 80 tra partecipate e Fondazioni, Acea

    – di Manuela Perrone

    Al palo la rivoluzione sulle partecipate

    Con la decapitazione dei vertici di Atac e Ama, rischia una pesante battuta d'arresto la rivoluzione annunciata da Virginia Raggi sin dalla campagna elettorale: quella sui trasporti e sui rifiuti, «i temi più sentiti dai romani». Ma anche, più in generale, quella sulle partecipate di Roma Capitale:

    – di Manuela Perrone

    Roma, stretta sulle partecipate. E arriva un «advisor» sui conti

    In arrivo una stretta sui conti delle partecipate del Comune di Roma. Una delibera di giunta ha istituito una cabina di regia per dirigere l'attività di "due diligence" su un gruppo di società, di cui si vogliono razionalizzare i costi e analizzare le prospettive future, anche in un quadro di

    «Tagli per 440 milioni in 3 anni»

    Marino: liquidazione di società, vendita di immobili, revisione dei contratti di servizio - IL NODO EXTRA-COSTI - Con il via libera dell'esecutivo, alla città potrebbero andare 150 milioni l'anno per le funzioni di Capitale

    – Laura Di Pillo

1-10 di 12 risultati