Ultime notizie:

Adnkronos

    Covid-19, nessuno perderà il lavoro? Ecco dove è più alta la perdita occupazionale

    "Nessuno perderà il lavoro", aveva detto a marzo il ministro dell'economia Roberto Gualtieri. Eppure già dai primi dati che cominciano ad arrivare appare chiaro che in termini di occupazione le perdite causate dall'epidemia di Covid-19 saranno profonde. Nell'ultima nota trimestrale dell'Istat, relativa ai primi tre mesi del 2020, troviamo che il lavoro "subisce una eccezionale diminuzione" come "conseguenza della riduzione delle ore lavorate a seguito del sopraggiungere dell'emergenza sanitaria...

    – Infodata

    Covid-19, nessuno perderà il lavoro? Ecco dove è più alta la perdita occupazionale. I giovani i più colpiti

    "Nessuno perderà il lavoro", aveva detto a marzo il ministro dell'economia Roberto Gualtieri. Eppure già dai primi dati che cominciano ad arrivare appare chiaro che in termini di occupazione le perdite causate dall'epidemia di Covid-19 saranno profonde. Nell'ultima nota trimestrale dell'Istat, relativa ai primi tre mesi del 2020, troviamo che il lavoro "subisce una eccezionale diminuzione" come "conseguenza della riduzione delle ore lavorate a seguito del sopraggiungere dell'emergenza sanitaria...

    – Davide Mancino

    Mes, ecco perché il M5S è contrario

    Più che le motivazioni tecniche pesano ragioni politiche: sarebbe l'ennesima bandiera storica del vecchio Movimento sovranista e anti-Ue ammainata nel nome della realpolitik

    – di Manuela Perrone

    Temporary management in banca: un supporto per le Pmi nella Fase 2?

    L'autore del post è Maurizio Quarta, managing partner di Temporary Management & Capital Advisors -  L'oggettiva situazione di (semi)paralisi di molte attività a seguito dell'emergenza COVID ha riportato di estrema attualità il tema della crisi d'impresa nel comparto delle PMI, che vedrà con ogni probabilità amplificati due aspetti già oggi molto critici: sottocapitalizzazione e sottomanagerializzazione. I dati e le previsioni sono a dir poco allarmanti e impressionanti. Sia l'ultimo rapporto ...

    – Econopoly

    Strache, l'ex delfino di Haider, esce allo scoperto e si candida a sindaco di Vienna

    Che succede nei palazzi della politica a Vienna alla prese con il Coronavirus e alleata dei falchi del Nord sul fronte degli aiuti ai paesi colpiti dalla pandemia? Ieri è stata una giornata di tensionemper gli standard austriaci. A Vienna è stato evacuato per due ore il palazzo presidenziale per un allarme bomba, che poi fortunatamente si rivelato falso. Verso le 15.00 una mail annunciava la presenza di esplosivo nella Hofburg. Così il presidente Alexander Van der Bellen, candidato dei Verdi e d...

    – Vittorio Da Rold

    Un decennio di eurobond e perché non se ne è fatto ancora nulla

    La questione del debito sovrano è diventata un problema sempre più impellente nel dibattito europeo, a partire dalla crisi che colpì duramente l'Ue negli anni 2008-2009. Alcuni Stati dell'Unione, come Italia, Portogallo e Grecia hanno ad oggi un rapporto Debito/Pil superiore al 120%. Questo rapporto in tempi di crisi economica tende a crescere velocemente, generando un tasso d'interesse elevato sul debito. I problemi causati da questi fenomeni all'economia nazionale sono ingenti, specialmente in...

    – Orizzonti Politici

    Ambiente, salute e tecnologia: sfide importanti per una politica distratta

    Un'importante ricerca di AXA e Episteme, presentata nel corso del Forum AXA 2019, delinea la mappa dei rischi percepiti dagli italiani tra i 18 e i 74 anni. L'effetto Greta, rafforzato dalle calamità naturali ricorrenti, incide in modo significativo sulle rappresentazioni collettive: il cambiamento climatico è il primo rischio percepito in tutte le fasce di età, i generi e le aree geografiche. (63,4%, +16,7% rispetto al 2018). Al quarto posto, dopo l'instabilità finanziaria e la gestione delle...

    – Cristina Cenci

    Prescrizione, Conte rilancia: la nuova norma è giusta. Ma il Pd frena

    Per il premier la norma che interrompe la prescrizione dopo il primo grado dal 1° gennaio «è giusto che ci sia» anche perché gli effetti verrebbero a prodursi «negli anni a venire». Ma per il vice segretario del Pd Andrea Orlando: «al momento le soluzioni prospettate non sono adeguate»

    – di An.Ga.

    Inchiesta su Open, l'imprenditore Marco Carrai tra gli indagati

    Attiva dal 2012 al 2018, era nata per sostenere le iniziative politiche di Matteo Renzi, tra le quali la convention della Leopolda. Tra i reati contestati a vario titolo dalla Procura riciclaggio, traffico di influenze ed autoriciclaggio

1-10 di 920 risultati