Ultime notizie:

Acton

    Facebook: in arrivo la pubblicità su Whatsapp

    Il colosso di Menlo Park, che in Italia ha 31 milioni di account attivi – «un campione rappresentativo di tutta la popolazione italiana», ha specificato Colombo – aveva già comunicato questa innovazione, della quale ultimamente ha anche parlato in un’intervista a Forbes Brian Acton, cofondatore di Whatsapp, che ha abbandonato la sua creatura, acquisita nel 2014 da Facebook, a settembre 2017.

    – di Andrea Biondi

    Scale It 2018 ecco i fondi e le statup che parteciperanno

    Tra gli importanti investitori che hanno già confermato la propria presenza all'evento di ottobre figurano primari fondi di VC come Insight Venture Partners, Accel, Index, EarlyBird VC, Holtzbrinck Ventures, Idinvest, Partech, Acton, Aster, Iris e Nauta.

    Da Facebook a Google, perché è impossibile boicottare i big del web

    Lo scandalo Cambridge Analytica ha messo per la prima volta all'angolo un colosso come Facebook. Le ripercussioni finanziarie e di immagine sono pesanti, e non è un caso che qualcuno abbia messo in discussione finanche la leadership di Mark Zuckerberg. Le acque, insomma, sono agitate. Facebook ha

    – di Biagio Simonetta

    Nell'arena delle app la riservatezza prevale

    «E' ora». A mezzanotte esatta a cavallo tra martedì 20 e mercoledì 21 marzo il co-fondatore del servizio di messaggistica istantanea WhatsApp Brian Acton ha deflagrato i social con un tweet dall'eloquente hashtag "Delete Facebook": Acton ha invitato in modo esplicito ad abbandonare la piattaforma di Menlo Park, popolata ormai da oltre 2,1 miliardi di individui e in questi giorni in caduta libera sia in Borsa che tra gli utenti. Il cinguettio si riferiva alla vicenda Cambridge Analytica e al noto ...

    – Giampaolo Colletti

    2018, fuga da Facebook: anche Playboy volta le spalle a Zuckerberg

    Continua il grande esodo da Facebook, dopo lo scandalo Cambridge Analytica. L'ultima illustre defezione a quanto pare è quella di Playboy, la celebre rivista sexy patinata che, ancora una volta attraverso Twitter, ha annunciato la volontà di abbandonare il social network creato da Mark

    – di Fr.Pr.

    Ecco i pericoli per la Nato nel confronto con Mosca in Europa

    Quando gli ultimi Abrams americani hanno lasciato la Germania nel 2013, si è conclusa un'era durata sessantanove anni ed è stato chiaro che la Nato non prevedeva potenziali problemi alle frontiere europee. E' passato qualche anno e i blindati americani sono tornati in Europa orientale non solo per

    – di Michael Peel e Michael Acton

1-10 di 51 risultati